MERCATO – Emeghara costa troppo, la Lazio molla la presa

MERCATO – Emeghara costa troppo, la Lazio molla la presa

ROMA – C’è un piccolo giallo attorno al futuro del 23enne attaccante svizzero Innocent Emeghara, rivelazione del campionato italiano, acquistato dal Siena dell’unltima finestra di mercato invernale grazie all’intuizione del Ds Antonelli. Intuizione che rischiava di essere vanificata dalla clausola che ne regola il riscatto, di tre milioni per l’acquisizione…

ROMA – C’è un piccolo giallo attorno al futuro del 23enne attaccante svizzero Innocent Emeghara, rivelazione del campionato italiano, acquistato dal Siena dell’unltima finestra di mercato invernale grazie all’intuizione del Ds Antonelli. Intuizione che rischiava di essere vanificata dalla clausola che ne regola il riscatto, di tre milioni per l’acquisizione dell’intero cartellino, che secondo il suo entorurage sarebbe stata inapplicabile in caso di retrocessione. Non è così. Il Siena continua ad avere la facoltà di riscatto (che sarebbe stato obbligatorio in caso di permanenza in Serie A) alla cifra pattuita, che avverrà regolarmente per poi riproporre Emeghara al miglior offerente, anche in considerazione delle parole del calciatore che ha garbatamente declinato l’ipotesi della Serie Cadetta. La Lazio è una delle società interessate (Petkovic lo sponsorizza), ma il club senese ha sparato alto: otto milioni. Una cifra che sta allontanando tutti i club nostrani, inclusa la Sampdoria che si è messa ultimamente sulle sue tracce. La volontà della dirigenza bianconera è di piazzarlo all’estero, in campionati ricchi come quello tedesco o inglese, per monetizzare al massimo l’operazione in compravendita. Un gioco al rialzo al quale la Lazio non vuol stare, e che ha portato il Ds Tare a volgere lo sguardo verso altri lidi.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy