MERCATO – Già in estate, Stramaccioni aveva..

MERCATO – Già in estate, Stramaccioni aveva..

MILANO – «È il mio ultimo allenamento qui, anche se manca ancora qualche dettaglio tra le società per considerare tutto fatto. Lascio la Lazio a malincuore ma spero sia possibile tornare in futuro». A dare l’annuncio del suo passaggio all’Inter ha provveduto direttamente Tommaso Rocchi . E lo ha fatto…

MILANO – «È il mio ultimo allenamento qui, anche se manca ancora qualche dettaglio tra le società per considerare tutto fatto. Lascio la Lazio a malincuore ma spero sia possibile tornare in futuro». A dare l’annuncio del suo passaggio all’Inter ha provveduto direttamente Tommaso Rocchi . E lo ha fatto ai tifosi assiepati davanti al cancello principale di Formello. Oggi, Lotito permettendo, sarà il giorno delle visite mediche: tra le due società ballano ancora centomila euro (500 la richiesta,400 l’offerta) ma tutto fa pensare che si tratti di dettagli, come peraltro ha detto Rocchi.



Lui invece l’accordo con l’Inter lo ha già trovato da giorni: firmerà un contratto di sei mesi a ottocentomila euro con la promessa di sedersi a un tavolo a fine stagione per capire se esistano i presupposti per continuare il matrimonio fino al giugno 2014. Il futuro invece – come garantito da Lotito prima di capodanno -, sarà come dirigente della Lazio («Abbiamo già preso un impegno con lui: inserirlo nei quadri della società», le parole del presidente). Intanto, dopo 9 anni e 105 gol, si consumerà il divorzio dalla Lazio. Probabilmente con sei mesi di ritardo per il rapporto d’amore che lega l’interessato al club biancoceleste: quest’estate infatti Rocchi – nonostante gli avesse telefonato pure Stramaccioni – non se l’era sentita di dire sì all’Inter: stava iniziando un nuovo progetto e lui, da buon capitano, voleva valutare se fosse o meno ancora centrale per Petkovic . Poi, una volta ritrovatosi ai margini (finora ha collezionato appena 3 presenze, di cui solo due da titolare, per un totale di 154’ in campo), Rocchi ha deciso di prendere la strada che porta a Milano.

Fonte: TuttoSport

rm/cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy