MERCATO – Giovani Aquile in volo verso Salerno

MERCATO – Giovani Aquile in volo verso Salerno

SALERNO – Dopo aver condotto in porto l’operazione relativa ad Ettore Mendicino, la Salernitana potrebbe pensare nuovamente ad alcuni giocatori cresciuti nel settore giovanile della Lazio e che, dopo anni tra alti e bassi, potrebbero cercare la definitiva consacrazione a Salerno. “Parleremo con quei giocatori che riterremo funzionali al progetto,…

SALERNO – Dopo aver condotto in porto l’operazione relativa ad Ettore Mendicino, la Salernitana potrebbe pensare nuovamente ad alcuni giocatori cresciuti nel settore giovanile della Lazio e che, dopo anni tra alti e bassi, potrebbero cercare la definitiva consacrazione a Salerno. “Parleremo con quei giocatori che riterremo funzionali al progetto, cercheremo di trovare le soluzioni migliori. E’chiaro che a Salerno sarebbero più seguiti visto che lo staff è composto anche da persone che lavorano per la Lazio” aveva dichiarato di recente il presidente Lotito, che ha puntato su Mendicino preferendolo ad altri nomi altrettanto graditi al tecnico Perrone. Se per i più giovani, reduci dalla vittoria dello scudetto Primavera, il discorso potrebbe essere rimandato alle prossime settimane e si registrano sondaggi da parte di numerosi club di Lega Pro (su tutti su Cataldi), restano sul taccuino della proprietà alcuni nomi già trattati lo scorso anno e che, per motivi diversi, rifiutarono la proposta della Salernitana cercando fortuna altrove. Uno di questi è Tommaso Ceccarelli, protagonista di una lunga telenovela estiva conclusa con un’annata deludente a Lanciano anche a causa di qualche problema muscolare; Lotito non gradì particolarmente uno stucchevole tira e molla che infiammò anche le discussioni negli ambienti sportivi salernitani e, almeno per ora, non ha preso in considerazione l’eventualità di vederlo in maglia granata, come confermato ai microfoni di Granatissimi.com dal procuratore: “Ad ora nessuno ci ha parlato della Salernitana, inutile dire che sarebbe una destinazione particolarmente gradita al calciatore per l’importanza della piazza. L’anno scorso, come tutti sapete, l’ostacolo fu rappresentato esclusivamente dalla categoria; sono arrivate un paio di chiamate dalla B  ed una dalla Prima Divisione, ma i granata avrebbero priorità”. Nell’ultima conferenza stampa dell’anno, il riconfermato Zampa si espresse così in merito a questa vicenda: “Mi dispiacerebbe vedere l’anno prossimo a Salerno qualcuno che non è venuto in Seconda Divisione, mentre io ho accettato, anzi se avessi visto prima le immagini della curva sarei partito immediatamente per il ritiro. Ceccarelli? E’un bravo ragazzo e un ottimo calciatore”. 

Chi non vestirà la maglia granata è il difensore centrale Crescenzi, lo scorso anno a Nocera e Viareggio in Prima Divisione. A chiarirlo è il procuratore,Danilo Caravello: “In difesa credo che la Salernitana stia già abbastanza bene, non si è mai parlato concretamente dell’approdo del mio assistito a Salerno, ci sono già delle proposte anche da club di categoria superiore ed aspettiamo un confronto con Lotito”. Caravello è anche il procuratore di Ricci e sottolinea che “l’arrivo di Ettore Mendicino non rappresenta un ostacolo, anzi sappiamo che l’allenatore lo stima tantissimo e le percentuali di riconferma sono altissime, aspettiamo soltanto che venga fissato l’incontro per la firma del contratto. Si era parlato di un altro mio assistito, Formiconi, ma tutto dipenderà dall’eventuale riconferma di Luciani, è impensabile possano far parte entrambi dell’organico della Salernitana perchè sono due giovani bravi che hanno bisogno di giocare”. La società, infine, ha dato l’ultimatum a Berardi, chiamato a sciogliere le riserve entro lunedì; i direttori e il presidente sperano di convincerlo ad accettare Salerno, ma la strada è decisamente in salita.

Fonte: Granatissimi.com

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy