Rivivi il LIVE – Saha, “Sono qui per vincere!” – FOTO

Rivivi il LIVE – Saha, “Sono qui per vincere!” – FOTO

RIVIVI LA DIRETTA! Dopo la conferenza di Saha, torna a prendere la parola Lotito: Come è stato possibile tesserarlo? Secondo le norme. Queste consentono il tesseramento. Poi se le persone non sanno leggerle non è colpa mia. E’ tutto regolare. Come è nata la scelta?Abbiamo preso un attaccante che non…

RIVIVI LA DIRETTA!

Dopo la conferenza di Saha, torna a prendere la parola Lotito:

Come è stato possibile tesserarlo?

Secondo le norme. Queste consentono il tesseramento. Poi se le persone non sanno leggerle non è colpa mia. E’ tutto regolare.

Come è nata la scelta?

Abbiamo preso un attaccante che non avesse le caratterestiche di quelli che già abbiano. Lo scorso anno giocavamo con Cissè. Le sue caratteristiche non vanno a collidere con le prerogative degli altri, ma a completare le qualità di questa squadra.

Domande a Saha:

Sei già pronto, anche fisicamente, per la partita contro il Napoli?

Come ho detto, sono qui per dare una mano a questa squadra. Non sarà facile, ma darò del mio meglio.

Ne hai avuti tanti, chi è il mister che ti ha dato di più nella tua carriera?

Mi hanno allenato tanti grandi allenatori come Ferguson, e ognuno di loro mi ha dato qualcosa di buono..

Nella tua scelta, ha influito la voglia di provare l’esperienza Italiana, dopo tanti anni di Inghilterra? E poi, come mai le due ultime esperienze con Tottenham e Sunderland si sono interrotte bruscamente?

Nella vita devi sempre di dare il meglio. Io sono una persona molto competitiva, a volte le cose vanno bene, a volte no. L’importante è dare il meglio. Io sono felicissimo di essere qui, è un grande team, una grande squadra, un bel paese.



Parla Saha: Sono molto felice di essere qui per questa grande società, ho trovato un grande gruppo. Sono contentissimo, lavorare con loro sarà un piacere. Voglio dare il mio meglio, per vincere tutto ciò che è possibile vincere. Sono davvero felice di essere qui”.

Parla Petkovic: “Penso che voi  sappiate bene chi sia questo giocatore. Come allenatore sono molto contento, come è contenta la squadra, per aver ricevuto questo regalo dalla società. Ci servirà per raggiungere i nostri obiettivi e per avere l’organico più competitivo. Non è arrivato qui come rimpiazzo per Klose, Miro tornerà fra un po’, poi ci saranno tutte le possibilità per scegliere l’uno o l’altro, o uno, due e tre insieme. Farlo giocare a Napoli? Non è al 100%, ma sarà a disposizone.”

Parla Tare: “Lui è un attaccante con delle caratteristiche importanti per la nostra squadra. Non parliamo della carriera, ne ha già parlato il presidente. Potrà alzare il nostro tasso tecnico in questo momento difficile. Lo abbiamo preso in due giorni, per dimostrare ancora una volta dove vogliamo arrivare. Perchè anche chi lavora intorno a questa società, possa dare dei messaggi giusti. Siamo in finale di Coppa Italia e nei sedicesimi di Coppa Uefa, e siamo messi alle spalle al muro, quando nelle ultime 100 partite, per 95, siamo stati sempre ai vertici. La Lazio va tifata e non gufata. Questa presentazione, è la cosa più importante del momento. Lui ha le idee chiare, ha accettato questa sfida e vuole darci una grande mano. Con lui, penso che potremo raggiungere tutti i nostri obiettivi.

Parola a Lotito:Oggi come sempre è stato nello stile della Lazio, senza proclami, abbiamo acquisito un altro tassello importante per questa società e per questa squadra. Per lui parla la sua storia. E’ venuto alla Lazio con tante motivazioni perchè è convinto di poterci dare una mano nel raggiungere i nostri obiettivi, che non sono di secondo piano. Sapete che ci sono stati degli infortuni e la società ha operato per non abbassare ma aumentare il livello di questa squadra. Questi infortuni, avranno recuperi in tempi minori, di quelli che sono stati scritti dai giornali. Ma siccome che noi siamo abituati a mettere a disposizione del nostro staff tecnico, non solo nei momenti di difficoltà,  dei giocatori di qualità, abbiamo voluto inserire con questa operazione di mercato, un elemento di spicco. Operazione questa che si unisce a tante altre, che saranno operative dalla prossima stagione. Lo sapete tutti oramai, abbiamo acquisito anche il Colombiano, l’attaccante. Questa società, che prosegue nel suo cammino, ha dimostrato ancora una volta in un momento di difficoltà, di mettere in piedi una soluzione che riteniamo fondamentale per questo gruppo. Il giocatore di commenta da solo. Questo è quello che volevo dirvi, nella speranza che la stampa possa sempre riportare la realtà. Non a momenti, dalle stelle alle stalle, nei momenti di gioia o difficoltà. Noi non dipendiamo da un solo calciatore.”

– Saha sta predendo posto in conferenza stampa, al fianco del presidente biancoceleste Claudio Lotito, di mister Petkovic e del DS Igli Tare

– Saha sta posando con l’aquila Olympia, sfoggiando un bel sorriso.

– Lazio Style Radio comunica che Saha indosserà la maglia numero 28.

– La conferenza stampa non è ancora iniziata.

Aggiorna la diretta premendo F5 sulla tua tastiera…

ASCOLTALA IN DIRETTA!



AGGIORNAMENTO ORE 16.32Saha, in attesa di essere presentato alla stampa, è già in campo con i suoi nuovi compagni, per la seduta pomeridiana degli allenamenti. Per tutti i tifosi, appuntamento alle ore 19.00, orario in cui potranno conoscere meglio il nuovo bomber della S.S. Lazio.

ZOOM – La Lazio spiegherà i motivi e i dettagli di quest’operazione: da quanto trapela, il club si appiglia al regolamento FIFA che parla di un contratto “expired”, quindi concluso, entro le 19 del 31 gennaio. Una norma che consentirebbe quindi il tesseramento anche in seguito, come appunto la Lazio conta di concludere per Saha, perché il contratto del francese non è scaduto ma è stato risolto per mutuo consenso. E per la FIFA, conta che il legame con il vecchio club sia appunto terminato. Le regole italiane sono diverse, la FIGC è autorizzata a registro dalla FIFA ma non è obbligata: essendo la Lazio convinta di poter tesserare Saha, quindi, evidentemente verrà accettato il trasferimento. Intanto, la presentazione è fissata e Saha viene definito già un nuovo acquisto biancoceleste… (Gianlucadimarzio.com)

AGGIORNAMENTO ORE 15.25

A quanto pare, ogni problema deve essersi risolto. La Lazio, attraverso il proprio sito web ufficiale, comunica che alle ore 19:00, preso il Centro Sportivo di Formello, si terrà la conferenza stampa di presentazione di Louis Saha, nuovo acquisto biancoceleste. Saha, si sarebbe infatti svincolato prima della chiusura del mercato in Italia.

AGGIORNAMENTO 14.22

Secondo le ultime indiscrezioni, l’ultima parola per l’ipotetico approdo di Saha alla Lazio, spetterà comunque alla Fifa: l’organizzazione internazionale dovrà infatti decidere se giudicare il calciatore, a tutti gli effetti uno svincolato e quindi tesserabile fuori la finestra del mercato o no.

AGGIORNAMENTO 13.28

Sembrava tutto fatto o quasi. Invece sorgono problemi riguardanti il passaggio di Louis Saha alla Lazio. Secondo quanto raccolto in esclusiva da TMW  infatti il giocatore ex Sunderland, che si trova già a Roma, non potrebbe firmare il proprio contratto col club biancoceleste, almeno fino al prossimo giugno. Saha infatti ha rescisso consensualmente il proprio contratto col club inglese (originariamente in vigore fino a giugno 2013), e quindi non sarà legalmente in grado di legarsi ad un club appartenente ad un campionato la cui sessione di mercato è già conclusa. Diverso il discorso se il contratto di Saha fosse arrivato alla naturale scadenza: in quel caso, il giocatore avrebbe potuto firmare per la Lazio fino al 31 marzo 2013, termine ultimo per le firme dei giocatori senza contratto. Saha quindi, salvo clamorosi risvolti, non potrà legarsi alla maglia biancoceleste, ma avrà ancora modo di accasarsi in un campionato il cui calciomercato è ancora aperto, come ad esempio quello russo o quello svizzero.

A conferma di quanto scritto, arrivano le dichiarazioni dell’avvocato Dario Canovi, che in esclusiva ai microfoni di TMW “Saha non può firmare per la Lazio in questo momento. Al massimo, può farlo adesso per giugno. Saha aveva un contratto col Sunderland, se fosse stato svincolato sin da giugno la situazione sarebbe stata diversa e avrebbe potuto iniziare da subito la nuova avventura. Ma stando così le cose, col mercato italiano chiuso, Saha non può arrivare adesso a Roma“. (TMW)

Si attendono ulteriori aggiornamenti.

AGGIORNAMENTO 12.41

“La Lazio sta cercando di blindare Saha. Le visite mediche che effettuerà questo pomeriggio, non sono di rito, ma vincolanti. Quindi, prima di parlare di un nuovo rinforzo per la squadra biancoceleste, c’è da aspettare, perchè questo è un calciatore che ha sempre avuto dei problemi e per questo motivo, la Lazio lo sottoporrà a delle visite approfondite. La decisione di puntare su uno svincolato, è nata nella serata di ieri, in cui c’è stato proprio qui a Formello, un lungo faccia a faccia fra Lotito, Tare e Petkovic”. Lo ha detto Matteo Petrucci, inviato a Formello per Sky.

AGGIORNAMENTO – Secondo quanto riportato da Gianlucadimarzio.com, Saha – svincolato dal Sunderland – è arrivato a Roma. Il suo contratto sarà fino a giugno, per 500mila euro complessivi di ingaggio.

ZOOM – Come previsto dal regolamento di Europa League, in caso di approdo alla Lazio, Saha non potrà giocare in ambito europeo con la maglia biancoceleste, visto che la consegna delle liste UEFA, ha il termine massimo posto al 1°Febbraio.



ROMA«Buone notizie per me, domani mattina presto prendo un volo», un tweet di ieri sera seguito stamane da un altro: «Scalo a Parigi, ora sono in viaggio verso Roma». Louis Saha sta arrivando nella capitale, dove sosterrà le visite mediche per la Lazio. Affare che, secondo quanto afferma la tv francese «beIN SPORT», si è concretizzato nelle ultime ore dopo che l’attaccante francese si è svincolato dal Sunderland dopo soli sei mesi di militanza nella società inglese.

IL 31 GENNAIO L’ADDIO AL SUNDERLAND«Striker Saha leaves», il comunicato del Sunderland datato 31 gennaio in cui si conferma l’accordo consensuale di rescissione del contratto del giocatore che diventa un free agent. «Auguriamo a Louis tutto il meglio per il futuro e lo ringraziamo per quello che ha dato al club», il saluto della società inglese all’attaccante. (Corrieredellosport.it)

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy