MERCATO – Lotito non si ferma: altri due colpi

MERCATO – Lotito non si ferma: altri due colpi

Matri o Matavz per l’attacco (senza escludere sorprese), Hysaj come vice Konko. Un ritocco, un acquisto in più arriverà, ieri l’ha detto anche Petkovic, ma prima bisognerà sfoltire la rosa. E c’è da capire quale reparto sarà ritoccato: l’attacco o la fascia destra? Lotito aveva indicato in sette il numero…

Matri o Matavz per l’attacco (senza escludere sorprese), Hysaj come vice Konko. Un ritocco, un acquisto in più arriverà, ieri l’ha detto anche Petkovic, ma prima bisognerà sfoltire la rosa. E c’è da capire quale reparto sarà ritoccato: l’attacco o la fascia destra? Lotito aveva indicato in sette il numero di acquisti da centrare, sei li ha già chiusi, ne mancherebbe uno stando a quella profezia.

L’ATTACCO – Un attaccante servirà se partirà Kozak, chiede spazio da anni, stavolta potrebbe partire. Il gigante ceco è richiesto da Livorno, Hellas Verona e Chievo Verona, si è interessata l’Udinese, il cartellino potrebbe essere utilizzato per riscattare definitivamente Candreva (ipotesi mai tramontata). Ai primi posti della lista dei bomber papabili ci sono Matri della Juve e Matavz del Psv Eindhoven. L’ex milanista piace molto, ma la guerra dichiarata alla Juve non favorisce operazioni di mercato. Matri potrebbe essere il colpo di fine agosto, non rientra più nei piani dei bianconeri, prima o poi dovranno piazzarlo. Agnelli e Marotta chiedono 12 milioni, se non riusciranno a cedere l’attaccante dovranno abbassare le pretese. Matri è ambito anche dal suo vecchio Milan (è cresciuto a Milanello), dal Tottenham e dal Sunderland. Matavz, sloveno del Psv, è stato offerto a fine aprile, è un nome rimasto sul tavolo del diesse Tare. Vuole lasciare l’Olanda, il suo club spara cifre astronomiche (10 milioni), in realtà una proposta da 7 milioni verrebbe presa in considerazione. E’ circolato il nome dello spagnolo Michu dello Swansea, classe 1986, ha una valutazione in stile Matri.

HYSAJ – Konko è rimasto, Pereirinha è finito ko ieri per la terza volta negli ultimi quattro mesi. La Lazio avrebbe bisogno di un terzino destro in più, non a caso la società a fine giugno s’è lanciata su Hysaj dell’Empoli: «Quanta differenza c’è tra la nostra richiesta e l’offerta della Lazio? Non parlo di certe cose. L’unica certezza è che preferiamo la comproprietà alla vendita del giocatore» , ha detto ieri Fabrizio Corsi, il patron dei toscani. Lotito aveva offerto poco meno di due milioni per acquisire tutto il cartellino di Hysaj, l’Empoli ne aveva chiesti 3,5. Da Empoli ogni giorno partono messaggi concilianti, c’è voglia di trattare, sarà recepito il segnale dalla Lazio?

ELEZ – L’ultimo acquisto, in ordine di tempo, è stato Josip Elez, il 19enne difensore centrale dell’Hajduk Spalato. Arriverà a Roma la prossima settimana, lo sbarco in un primo momento era stato ipotizzato entro domani. Il papà Ivica ha parlato in Croazia: «La Lazio l’ha notato nel corso di due tornei giocati in Italia dall’Hajduk ed anche mentre giocava con la Nazionale giovanile in Olanda» . Elez è costato circa 700 mila euro: «Avevamo bisogno di vendere, i soldi ci servono» , ha spiegato Martin Brbic, il presidente dell’Hajduk, ad un portale croato. Gli accordi sono stati trovati, i club in queste ore firmeranno i contratti. Petkovic aspetta Elez in ritiro.

ALFARO – Mercato in uscita. Dopo aver chiuso sei colpi è il momento di concentrarsi sulle partenze. In ritiro c’è Alfaro, l’uruguaiano non è stato riscattato dall’Al-Wasl, è richiesto dall’Ajaccio, ha offerte anche in Italia: «Sì, lo cercano in Francia. Lo vorrebbe anche il Livorno, è interessato al giocatore. Si cercherà una soluzione – ha detto il manager D’Ippolito – per far contento il ragazzo, vorrebbe giocare con continuità. Dopo la buona esperienza vissuta con l’Al-Wasl potrebbe anche tornare a giocare nel calcio arabo» .

Fonte: Il Corriere dello Sport

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy