MERCATO – Milan sul Profeta? Parla Galliani!

MERCATO – Milan sul Profeta? Parla Galliani!

ROMA – Hernanes si, Hernanes no, Hernanes forse: Il tormentone è ricominciato. A lanciare l’allarme è stato lo stesso procuratore del brasiliano, Jung Joseph Lee, che ha recentemente dichiarato di non aver nessun incontro in programma per il rinnovo, insinuando il dubbio sulla futura permanenza dell’ex-San Paolo alla corte capitolina.…

ROMA – Hernanes si, Hernanes no, Hernanes forse: Il tormentone è ricominciato. A lanciare l’allarme è stato lo stesso procuratore del brasiliano, Jung Joseph Lee, che ha recentemente dichiarato di non aver nessun incontro in programma per il rinnovo, insinuando il dubbio sulla futura permanenza dell’ex-San Paolo alla corte capitolina. Quanto basta per scatenare radio mercato e suscitare la curiosità di club europei ed italiani, pronti ad infilarsi nello spiraglio aperto dall’agente. Una delle squadre nominate è il Milan di Silvio Berlusconi, che si lasciò scappare il profeta biancoceleste per qualche milione di euro, durante la sessione di calciomercato estivo antecedente a quella dell’approdo alla Lazio (2010 ndr). per approfondire le velleità rossonere, abbiamo contattato in esclusiva l’Amministratore Delegato della società di via Turati, Adriano Galliani, che ha così commentato l’indiscrezione che vorrebbe Hernanes prossimo obiettivo milanista: ”Non abbiamo nessun interesse verso il calciatore, smentisco categoricamente ogni voce che ci vorrebbe su di lui per la prossima stagione. In quel ruolo siamo copertissimi, abbiamo giovani di  conclamato valore e prospettiva e, il brasiliano, non reintra nelle nostre mire”. Parole eloquenti. Eppure, scorrendo la rosa atualmente a disposizione di mister Allegri, si fa fatica a pensare di poter affrontare le tre competizioni con i soli Montolivo, Boateng, Muntari e Nocerino, in attesa di capire il futuro di Flamini e i margini di inserimento di De Jong, falcidiato dagli infortuni. Senza dimenticare le smentite che furono per Ibrahimovic e Balotelli, regolarmente arrivati a Milano, sintomo delle doti strategiche di Galliani. Certo è, che per spegnere ogni rumors, basterebbe trovare un accordo con il numero 8 laziale, colmando quella ventilata distanza tra domanda e offerta. Con due milioni a stagione infatti, passerebbe la paura e si allontanerebbe di ulteriori tre anni l’attuale scadenza 2015. A meno di offerte indecenti, quantificate in una somma non inferiore ai 25 milioni, che rinnoverebbero la validità del motto lotitiano: ‘Tutti utili, nessuno indispensabile’. To be continued..

Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy