MERCATO – Mitea si mangia le mani, ”Dovevo dire sì alla Lazio”

MERCATO – Mitea si mangia le mani, ”Dovevo dire sì alla Lazio”

ROMA – Nicolae Mitea, è un attaccante Romeno di 27 anni, attualmente svincolato, che si mise in luce, nelle giovanili dell’Ajax. La sua carriera è stata rovinata, non solo da un brutto infortuno al ginocchio, ma anche da una scelta, che l’ha compromessa. Questa ‘scelta’, riguarda la Lazio e lui…

ROMA – Nicolae Mitea, è un attaccante Romeno di 27 anni, attualmente svincolato, che si mise in luce, nelle giovanili dell’Ajax. La sua carriera è stata rovinata, non solo da un brutto infortuno al ginocchio, ma anche da una scelta, che l’ha compromessa. Questa ‘scelta’, riguarda la Lazio e lui oggi,  parlando a ziare.com, ne racconta i particolari. “L’errore più grande della mia carriera, è stato scegliere di lasciare l’Ajax, per andare alla Dinamo Bucarest. Avevo la speranza di prendermi la nazionale, mettendomi in mostra davanti ai miei connazionali, ma ho sbagliato. Fossi stato intelligente, avrei accettato l’offerta che mi aveva fatto lo ‘Zio Ioan ‘ (Becali, agente anche di Radu) per andare a giocare nella Lazio.



Chiesi troppi soldi, ero confuso. Darei qualunque cosa per tornare a giocare, sopratutto in Olanda“. Tornando indietro nel tempo, si scopre infatti come la Lazio, lo avesse realmente contattato:Ho ricevuto offerte da Lazio e Genoa di 700 – € 800.000, – furono le parole del giocatore, nel marzo del 2010 – ma ho insistito per chiedere 1 milione all’anno. In un momento del genere i soldi non mi interessano, ma le due offerte mi sembravano inferiori al mio valore. Io amo il calcio e non gioco solo per soldi”. Mitea non accettò nessuna di quelle proposte e ora, si mangia le mani.

MR/Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy