MERCATO – Dg. Az su Altidore: “Quattro milioni? Falso”

MERCATO – Dg. Az su Altidore: “Quattro milioni? Falso”

AGGIORNAMENTO 2/6/2013: Sull’argomento è intervenuto in prima persona il General Manager dell’Az Alkmaar, Earnest Stewart, che ha smentito seccamente ogni voce proveniente dalla capitale: ”Nessuno di questi club (Lazio e Shalke ndr) ci ha contattato, pertanto non c’è nulla da dire in merito – spiega a Goal.com – Quattro milioni…

AGGIORNAMENTO 2/6/2013: Sull’argomento è intervenuto in prima persona il General Manager dell’Az Alkmaar, Earnest Stewart, che ha smentito seccamente ogni voce proveniente dalla capitale: ”Nessuno di questi club (Lazio e Shalke ndr) ci ha contattato, pertanto non c’è nulla da dire in meritospiega a Goal.comQuattro milioni per il suo cartellino? Niente affatto. Non è così e non abbiamo mai fatto parola del prezzo di Jozy”. 

AGGIORNAMENTO 2/6/2013: Trovano conferme le voci riguardo un possibile interesse della Lazio per Jozy Altidore, l’attaccante dell’AZ Alkmaar, accostato anche allo Schalke 04. Di questo, ne ha parlato Lyle Yorks, agente del calciatore statunitense, che al portale MLSsoccer  ha detto: «Lazio e Schalke 04?  Beh, posso dire che c’è molto interesse per Jozy…»


Un americano a Formello? Chissà, potrebbe anche succedere. Lotito e il ds Tare preparano operazioni a sorpresa, nel solco della tradizione della Lazio. E il suo nome s’inserisce nel ventaglio dei possibili obiettivi per l’attacco. Una prima punta che sappia alternarsi o giocare accanto a Klose. Ecco la candidatura: Jozy Altidore, 24 anni, centravanti statunitense dell’Az Alkmaar. Prometteva bene già da qualche stagione, ma non vedeva molto la porta. In Eredivisie è esploso e ha cominciato a segnare a raffica. Quest’anno 23 gol in 33 partite di campionato, altri 8 in Coppa d’Olanda, 7 assist. Da New York rimbalza la notizia che lo stiano seguendo Lazio e Schalke 04. Qualche indizio, relativo alla pista biancoceleste, lo abbiamo trovato. Va tenuto in considerazione. E’ un attaccante che esprime grande fisicità e possiede buona tecnica. Scatto e progressione, presenza in area di rigore, capacità di fiondarsi a rete partendo da lontano. Ha già una sufficiente esperienza ed è giovane. Ha un profilo da Lazio, vanta 13 gol in 55 presenze con la nazionale Usa. Il suo contratto scade nel 2015 e non costa in modo esagerato: si può prendere con 5 milioni di euro. I frequenti viaggi di lavoro del ds Tare tra Belgio e Olanda potrebbero portare in questa direzione. E’ alto un metro e 85, ha girato mezza Europa: cresciuto nei New York Red Bulls, ha giocato in Turchia (Bursaspor), in Spagna (Villarreal) e in Inghilterra (Hull City) prima di finire nel campionato olandese, dove ha segnato 39 gol in due anni.

ATTACCANTI – Lotito ha negato l’interesse per Matri. Altidore si aggiunge ad altre candidature, già emerse. Tare aveva seguito in azione Carlos Bacca, numero 7 colombiano del Bruges, e anche i due attaccanti dell’Anderlecht: l’argentino Matias Suarez e il congolese Diemerci Mbokani, scadenza 2014. E’ stato proposto Jonas Goncalves Oliveira, brasiliano del Valencia, 29 anni appena compiuti. Piace moltissimo Eder, portoghese di origini africane dello Sporting Braga, classe ‘87. Lotito punta molto su Brayan Perea, classe ‘93, nazionale colombiano under 20, acquistato alla fine di gennaio per 3,8 milioni di euro. Petkovic terrà in organico Antonio Rozzi, azzurro under 19, e poi sceglierà uno tra Floccari e Kozak. Se il centravanti calabrese dovesse prolungare il contratto (scadenza 2014), potrebbero essere valutate offerte per il ceco, capocannoniere dell’ultima Europa League.

DIFESA – E’ in arrivo Lucas Biglia, regista dell’Anderlecht. E’ stallo per Felipe Anderson, il gioiellino del Santos trattato alla fine di gennaio. Tare sta cercando rinforzi in difesa. E’ probabile l’addio di Andrè Dias, tentato da offerte esotiche (Cina o Dubai) oppure dal ritorno in Brasile. Biava ha rinnovato. Ciani e Cana sono confermati. Si cerca uno stopper di alto livello. Un titolare affidabile. Piace Andreas Granqvist, svedese del Genoa, a un passo dalla Lazio l’estate scorsa e inseribile nell’operazione legata a Matuzalem. Si riparla di Douglas, brasiliano con passaporto olandese del Twente, classe ‘89 e tesserabile a parametro zero. E’ stato visionato Cheikhou Kouyatè, senegalese-belga dell’Anderlecht, 24 anni e scadenza 2014. Ieri è spuntata la candidatura di un altro stopper di colore: Bakary Konè, 25 anni, dell’Olympique Lione. Appartiene alla Mondial Promotion, la stessa scuderia da cui sono arrivati Ederson e Ciani. Offerto Florian Dick, tedesco di 28 anni, terzino destro del Kaiserslautern, scadenza 2014: potrebbe rappresentare un’alternativa sulla fascia.

Fonte: Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy