METEORE – Mea Vitali: “La Lazio? Che rammarico non sfondare!”

METEORE – Mea Vitali: “La Lazio? Che rammarico non sfondare!”

ROMA – “Tredici acquisti in un giorno! Tredici acquisti in un giorno!” , era l’urlo nelle stanze della Lazio all’AtaHotel 9 anni fa. L’inizio dell’era Lotito. Fra quei nomi c’era quello di Miguel Mea Vitali, centrocampista classe 1981, vero leader del Venezuela, nazionale che con lui si è trasformata da…

ROMA – “Tredici acquisti in un giorno! Tredici acquisti in un giorno!” , era l’urlo nelle stanze della Lazio  all’AtaHotel 9 anni fa. L’inizio dell’era Lotito. Fra quei nomi c’era quello di Miguel Mea Vitali, centrocampista classe 1981, vero leader del Venezuela, nazionale che con lui si è trasformata da Cenerentola a Nazionale di medio livello. E’ attualmente al Deportivo Lara, squadra di Cabadure, che gioca nella massima serie del paese sudamericano.

E’ di qualche settimana fa una sua dichiarazione ai microfoni di calciosudamericano.it: “La Lazio? Sfortunatamente non sono riuscito a sfondare in quella squadra. Non sono rientrato nei piani dei mister che c’erano all’epoca nella squadra biancoceleste: prima con Mimmo Caso, poi con Giuseppe Papadopulo ed infine con Delio Rossi. Con quest’ultimo ho avuto più comunicazione ed ho capito che avrei dovuto trovarmi un’altra squadra. Ma sempre mi è rimasto il rammarico di non sapere se ero o no idoneo per giocare in Serie A. E’ stato bellissimo stare accanto ai tanti campioni che ho frequentato in quel periodo.”

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy