NEWS – 12 maggio 2014: festa all’Olimpico per il tricolore ‘74

Mancano otto mesi, ma è giusto prepararsi per tempo: lunedì 12 maggio 2014, esattamente 40 anni dopo il primo scudetto della storia biancoceleste, allo stadio Olimpico sarà grande festa. «Sì, stiamo preparando qualcosa, quella era una squadra che non avrà mai eguali », sussurra Pino Wilson. Il «qualcosa» ha già…

0 commenti

Mancano otto mesi, ma è giusto prepararsi per tempo: lunedì 12 maggio 2014, esattamente 40 anni dopo il primo scudetto della storia biancoceleste, allo stadio Olimpico sarà grande festa. «Sì, stiamo preparando qualcosa, quella era una squadra che non avrà mai eguali », sussurra Pino Wilson. Il «qualcosa» ha già contorni abbastanza precisi: l’iter è partito, le autorizzazioni in via di definizione. In campo scenderanno i protagonisti della Lazio del 1974 e molti campioni che hanno scritto pagine importanti di storia, da Veron ad Almeyda passando per Nesta.

Long John – Anche quella sera, c’è da giurarci, sarà ricordato Giorgio Chinaglia, la cui salma domani atterrerà a Roma, ore 7.10, con un volo proveniente da Boston. «Questa non è una festa, ma sappiamo che Giorgio sarà contento», spiega Antonio Buccioni, presidente della Polisportiva biancoceleste. Secondo il programma, lunedì dalle 11 in poi sarà allestita una camera ardente, poi alle 15 la cerimonia funebre e a seguire il trasferimento al cimitero di Prima Porta. Chinaglia riposerà nella cappella della famiglia Maestrelli. «Sarà vicino a Tommaso— ancora Buccioni —. Di più, la cappella è a meno di un km di distanza da Gabriele Sandri». E Wilson, promotore insieme con Giancarlo Oddi del ritorno di Chinaglia, sorride: «Così Giorgio potrà continuare a rompere le scatole a Tommaso in eterno». (Gazzetta dello Sport)

Cittaceleste.it

0 commenti

0 commenti

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy