Nicchi, “I nostri arbitri stanno..”

Nicchi, “I nostri arbitri stanno..”

ROMA – Basta una sola parola, per descrivere quanto accaduto nella nona giornata del campionato di Serie A: disastro. Il presidente dell’AIA Marcello Nicchi, ha ammesso gli errori dei vari direttori di gara, commentando così la domenica nera degli arbitri: “Non sono in mezzo ad una bufera, stanno facendo molto…

ROMA –  Basta una sola parola, per descrivere quanto accaduto nella nona giornata del campionato di Serie A: disastro. Il presidente dell’AIA Marcello Nicchi, ha ammesso gli errori dei vari direttori di gara, commentando così la domenica nera degli arbitri: “Non sono in mezzo ad una bufera, stanno facendo molto bene e a volte, come oggi, sbagliano. Riconosciamo i nostri errori serenamente, – ha spiegato – non c’è alcuna macchinazione. Garantiamo la massima serenità in ogni momento e il miglior servizio possibile per il mondo del calcio. Studieremo quello che è successo a Catania per capire i fatti con esattezza, c’è stato un errore e lo abbiamo capito senza metterci troppo tempo.Dirigono 12mila partite, dobbiamo restare tutti sereni e con i toni bassi. In questo paes c’è bisogno di serenità e di non trasformare il gioco del calcio in polemiche o qualcosa di diverso” ha concluso, senza comunque fare nessun riferimento all’operato di Bergonzi in Fiorentina-Lazio e soffermandosi principalmente su quanto accaduto al Massimino nella partita tra Catania e Juventus, commentata poco prima in un’intervista telefonica all’ANSA, anche dal designatore arbitrale, Stefano Braschi: “Capisco Pulvirenti, sul gol annullato al Catania contro la Juve c’è un errore. Lo sbaglio è dell’assistente Maggiani – ha continuato l’ex arbitro -, uno solitamente bravo ed esperto. I primi ad essere dispiaciuti siamo noi”.

Rob.Ma. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy