Orsi: ‘Bale? Non è un fenomeno’

Orsi: ‘Bale? Non è un fenomeno’

ROMA – L’esordio nel girone F è alle porte, la sfida più affascinate dell’inizio di stagione biancoceleste catalizza l’attenzione di tutto l’ambiente. La trasferta di Londra, contro il Tottenham di Villas Boas, sarà la prova del nove per la nuova Lazio targata Petkovic. Dopo il trittico di successi nel campionato…

ROMA – L’esordio nel girone F è alle porte, la sfida più affascinate dell’inizio di stagione biancoceleste catalizza l’attenzione di tutto l’ambiente. La trasferta di Londra, contro il Tottenham di Villas Boas, sarà la prova del nove per la nuova Lazio targata Petkovic. Dopo il trittico di successi nel campionato italiano, una conferma in campo internazionale potrebbe lanciare la Lazio stabilmente nelle griglie delle pretendenti al titolo, Uefa o scudetto che sia. E’ questo il senso delle dichiarazioni di Fernando Orsi, ex-giocatore e vice-allenatore laziale, in esclusiva ai microfoni di Radio Radio: “L’Europa League è da prendere con tutti i crismi del caso, per me la Lazio è matura per questo tipo di manifestazione. Daltronde è stata costruita in virtù di grandi traguardi. La squadra non è stata smantellata, in più ha aggiunto due giocatori di qualità ed esperienza come Ederson e Ciani. Questa contro il Tottenham sarà la vera prima prova maturità, per dimostrare che queste tre vittorie non sono frutto del caso, ma di una crescita tesa a diventare grande. Bale? E’ veloce e potente, ma a livello tattico non è eccezionale. Per me non è un fenomeno, lo dice il suo rendimento in campionato. Basterà osservare la dovuta attenzione”. La discussione prosegue poi sul neo allenatore croato, che sta stupendo e raccogliendo consensi, ma che anche lui presto potrebbe trovare delle difficoltà: ” Sviluppa un gioco che ti obbliga a stare bene fisicamente, perchè è molto dispendioso. E’ importante capire come si reagirà quaqndo arriveranno i primi intoppi, quando lo stesso Petkovic verrà messo sotto la lente d’ingrandimento dagli altri colleghi, che cercheranno di adottare le contromisure”.

Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy