Orsi:’La Lazio combatte per il terzo posto’

Orsi:’La Lazio combatte per il terzo posto’

Settimana decisiva per la Lazio: impegno di Europa League, giovedi, contro il Panathinaikos dove non sono ammesse ulteriori distrazioni e poi…il derby. Fernando Orsi, raggiunto da TMW, ha provato a fare il punto della situazione: “La Lazio a Catania ha disputato una prova davvero brutta, ma la squadra di Petkovic…

Settimana decisiva per la Lazio: impegno di Europa League, giovedi, contro il Panathinaikos dove non sono ammesse ulteriori distrazioni e poi…il derby. Fernando Orsi, raggiunto da TMW, ha provato a fare il punto della situazione: “La Lazio a Catania ha disputato una prova davvero brutta, ma la squadra di Petkovic era già reduce da prestazioni non convincenti ed è sicuramente un momento molto negativo che culmina proprio con l’attesissimo derby – continua l’ex biancoceleste- E’ chiaro che è un momento di difficoltà, la squadra sembra in una fase di involuzione. Petkovic ha sicuramente delle colpe perchè a Catania s’è presentato con lo stesso schieramento di Napoli con tutte mezze punte, senza un giocatore d’interdizione. Su certi campi non è facile giocare e credo che il tecnico debba essere più elastico nel cambiare gli interpreti a seconda delle varie gare. La Lazio ora è attesa dal match d’Europa League col Panathinaikos e poi c’è il derby con la Roma che, però, nonostante il 4-1 col Palermo non vive un momento felicissimo”.

Inevitabile un suo riferimento alla stracittadina contro la Roma di domenica: “Se il derby lo vince chi sta peggio? Sono  cose che si dicono. Lo vince chi sarà più bravo in campo. Entrambe le squadre vengono da momenti difficili e sarà una partita aperta. E’ da sottolineare anche che il calendario della Lazio sarà duro visto che poi affronterà la Juventus a Torino”.

Ottimo avvio della Lazio, ora un momento negativo, dove possono arrivare i biancocelesti: “Io credo che la Juventus è nettamente più forte, l’Inter ha i tre davanti che spostano gli equilibri. Per il resto la Lazio se la può giocare con Napoli e Fiorentina per il terzo posto. E’ chiaro che bisogna riprendersi, ma la classifica cambia nel giro di poche partite, mancano tantissime partite e tutto può succedere”.

Simone Davide

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy