EXTRA: Dramma, Lazio-paracadutismo, schianto mortale

EXTRA: Dramma, Lazio-paracadutismo, schianto mortale

Si chiamava Andrea Fargnoli, 49 anni, romano e padre di una bambina il paracadutista morto sul colpo ieri pomeriggio presso l’aeroporto dell’Urbe. Era un appassionato di paracadutismo con circa 500 lanci all’attivo dal brevetto conseguito nel 1998. Il drammatico incidente è avvenuto alle 16,20 durante una serie di lanci regolarmente…

Si chiamava Andrea Fargnoli, 49 anni, romano e padre di una bambina il paracadutista morto sul colpo ieri pomeriggio presso l’aeroporto dell’Urbe. Era un appassionato di paracadutismo con circa 500 lanci all’attivo dal brevetto conseguito nel 1998. Il drammatico incidente è avvenuto alle 16,20 durante una serie di lanci regolarmente autorizzati alla neonata scuola della SS Lazio Paracadutismo.

Erano una ventina di lanciatori, oggi, ad aver aderito all’allenamento organizzato dalla scuola della Lazio Paracadutismo. Tra di loro anche Andrea Fargnoli, allievo nel 1998 proprio di Carmine Della Corte, il capo team degli istruttori impegnati sulla verticale di Roma. Secondo i primi elementi raccolti dalla polizia giudiziaria dell’aeroporto di Ciampino, che cura le indagini per il coordinamento del dirigente della V Zona della Polizia di Frontiera, Antonio Del Greco, la prima metà della planata di Fargnoli verso l’area dell’aeroporto è proceduta come da programma, con il volo libero. E’ nella parte finale del lancio che è successo l’imponderabile. Stando alle dichiarazioni dei testimoni il paracadute si è aperto regolarmente ma Andrea è arrivato all’impatto con il suolo con un’eccessiva velocità. Il contatto con la superficie erbosa è stato devastante.

Il 49enne è rimasto immobile al suolo e nonostante la tempestività dei soccorsi non si è potuto fare nulla. Tutte le certificazioni e le autorizzazioni sono state acquisite dagli investigatori che nei prossimi giorni visioneranno anche le riprese effettuate in volo dalle microcamere in possesso dei paracadutisti. La salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’esame autoptico

Il Messaggero

 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy