PATTO SEGRETO – La Lazio negli spogliatoi: ‘Superiamo la Roma’

PATTO SEGRETO – La Lazio negli spogliatoi: ‘Superiamo la Roma’

Analizzando il percorso netto dell’ultimo mese in cui la squadra biancoceleste è riuscita a mangiare 12 punti ai giallorossi di Garcia, è possibile parlare di svolta e dare delle coordinate precise all’episodio che ha cambiato volto al campionato laziale. Con un patto di ferro. Sassuolo, primo marzo, la Lazio ri-vince…

Analizzando il percorso netto dell’ultimo mese in cui la squadra biancoceleste è riuscita a mangiare 12 punti ai giallorossi di Garcia, è possibile parlare di svolta e dare delle coordinate precise all’episodio che ha cambiato volto al campionato laziale. Con un patto di ferro. Sassuolo, primo marzo, la Lazio ri-vince dopo Udinese e Palermo ma domina come non aveva mai fatto prima, e si ritrova occhi negli occhi dentro lo spogliatoio per parlare di programmi: all’Europa, obiettivo onnicomprensivo di settembre, è subentrata la Champions. Ma oltre alla coppa più bella, lì a Sassuolo, si insinua la pazza idea di scalzare la Roma dal secondo posto. «Proviamoci, ce la possiamo fare», il coro di gruppo, all’unisono giovani come Felipe Anderson o De Vrij e senatori come Klose o Mauri. Per dare una gioia ai tifosi (che per Verona rispondono in massa alla chiamata: finora venduti 12mila biglietti) tentando un’impresa fino a poco fa impensabile. Che, se riuscisse, avrebbe un sapore già noto. Un altro 26 maggio.(Corriere della Sera Ed.Roma)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy