Perrone, “La contestazione a Lotito..”

Perrone, “La contestazione a Lotito..”

“La contestazione a Lotito è stata ingigantita. Salerno gli è grata”, sono le dichiarazioni di Carlo Perrone, allenatore della Salernitana, ai microfoni di Radio Manà Sport durante la trasmissione ‘La Lazio siamo noi’: “Lotito si è recato sotto la curva per capire l’umore dei tifosi. Io non ero presente, ma…

“La contestazione a Lotito è stata ingigantita. Salerno gli è grata”, sono le dichiarazioni di Carlo Perrone, allenatore della Salernitana, ai microfoni di Radio Manà Sport durante la trasmissione ‘La Lazio siamo noi’: “Lotito si è recato sotto la curva per capire l’umore dei tifosi. Io non ero presente, ma credo che la questione con una parte della tifoseria si riferiva ad una diatriba legata ai biglietti ed alla campagna abbonamenti. La sua gestione in tandem con l’altro Presidente Mezzaroma non può esser criticata. Dopo la promozione della scorsa stagione ed un inizio un pò tribolato ora stiamo arrivando nelle zone alte della classifica dopo tre vittorie consecutive. Il gruppo è valido, giovane, pronto per lottare per il grande salto in prima divisione”.

L’accostamento con la Lazio viene di conseguenza: “Ci son tanti ragazzi che provengono dalla primavera laziale, devono avere il tempo di crescere se possibile senza avvertire la pressione di una grande piazza come Salerno. Un esempio è Perpetuini, che dopo il grave infortunio sta facendo molto bene. I rifiuti di Ceccarelli e Crescenzi? Li capisco. Hanno ricevuto offerte migliori da categorie superiori, credo che Lotito non se la sia presa per la loro decisione”.

Infine una battuta sulla Lazio di Petkovic: ” Il tecnico bosniaco ha dimostrato in poco tempo di saperci fare. Zarate? Il suo è solo un problema psicologico”.

Fonte: TMW

Rob.Ma. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy