Petkovic: “A Torino vinceremo con l’orgoglio”

Petkovic: “A Torino vinceremo con l’orgoglio”

ROMA – Vladimir Petkovic in conferenza stampa alla vigila del big match dello Stadium: Di nuovo la Juve, rivincita? “Ogni partita ha la sua storia, nella prima abbiamo sfigurato con il risultato e perso la stima in 20 minuti. Ma alcune trame di gioco sono state ottime. Non c’è nessuna…

ROMA – Vladimir Petkovic in conferenza stampa alla vigila del big match dello Stadium:

Di nuovo la Juve, rivincita?

“Ogni partita ha la sua storia, nella prima abbiamo sfigurato con il risultato e perso la stima in 20 minuti. Ma alcune trame di gioco sono state ottime. Non c’è nessuna rivincita, ma la voglia di ottenere il massimo con tanto orgoglio e umiltà”.

Sarà un’altra Lazio?

“Sicuramente, noi in Supercoppa non eravamo al 100%, ma stiamo crescendo adesso e siamo a un buon punto di partenza. Vogliamo il risultato a Torino e cercheremo di ripetere il primo tempo visto con l’Udinese”.

Yilmaz quanto aumenterebbe il potenziale del suo attacco?

“In questo momento mi concentro solo sull’organico a disposizione. Ogni giocatore più forte di quelli attuali che arriva, mi fa felice. Ma io confido in quelli che ho ora”.

Lazio troppo sbilanciata in Supercoppa?

“La seconda partita a Torino, abbiamo rischiato di vincerla l’anno scorso. Ci serve più equilibrio e compattezza”.

E’ più forte quest’anno la Juve?

“Non analizzo altre squadre, noi dobbiamo approfittare delle poche debolezze della Juve. Dobbiamo agire e non reagire”.

Cana sta diventando il leader della difesa?

“Sta bene come tutti i convocati. 23 giocatori verranno a Torino, sono tutti a disposizione e devono essere pronti in ogni momento”.

Cavanda e Radu dovranno arginare le fasce?

“Non ho visto tanta supremazia bianconera nella prima sfida. Ci sono state delle azioni pericolose, Lichtsteiner è avanzato sull’asse centrale. Dobbiamo solo stare attenti contro la formazione migliore in Italia. Ma noi non siamo male”.

Klose troppo isolato?

“Abbiamo avuto tante occasioni nelle ultime due partite. Per un’ora contro l’Udinese sono arrivate palle gol da 5-6 giocatori. E’ quello che voglio”.

Che divario c’è fra Lazio e Juve?

“Non è così ampio, ma a Torino hanno l’abitudine a vincere e tenere i piedi per terra. La Juve ha sempre più fame anche dopo i successi. I costi dei giocatori devono fare la differenza rispetto a noi, che abbiamo però tanto carattere. I miei ragazzi daranno tutto domani per portare a casa i punti”.

Tatticamente che ha insegnato la Supecoppa?

“Ci sono state cose buone, ma abbiamo sofferto e talvolta non siamo stati attenti ad affrontare una squadra cinica come la Juve. Ai bianconeri non si possono concedere certe leggerezze e ingenuità. Bisogna difendere e offendere come corpo unico”.

La mentalità fa la differenza?

“Domani dobbiamo essere come gli operai”.

L’ambiente è rassegnato alla superiorità della Juve oggi?

“I giocatori sono sereni, ha fatto bene il successo sull’Udinese, ma anche la batosta con la Juve per placare l’eccessiva euforia. Ma non ci si rassegna dopo 10 giorni di campionato”.

In difesa cambia i due centrali, non c’è coppia fissa?

“Chi lo dice? Potrebbero giocare gli stessi giocatori”.

Il modulo visto con l’JUdinese è la sintesi finale del lavoro estivo?

“Per me contano i principi e il comportamento individuale che va insieme al comportamento della squadra. Anche con l’Udinese abbiamo cambiato certi movimenti”.

Come si ferma la Juve?

“Non dobbiamo sbagliare noi. Dobbiamo giocare con qualità e consapevolezza. Bisogna essere compatti e uniti e sfruttare ogni occasione. Ogni gol conta tantissimo, guai a fallire”.

Cosa cambia nell’attacco della Juve con Tevez?

“Non cambia nulla, Tevez porta solo un bagaglio di esperienza. E’ un signor giocatore che dà spinta a livello internazionale. La Juve ha un’alta qualità di cambi, ha una squadra completa che può competere anche in Europa”.

Candreva ha una nuova collocazione tattica?

“Anche l’anno scorso faceva così, svariava su tutto il fronte d’attacco in diverse partite insieme con Mauri”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy