Petkovic: ‘La Lazio è all’85%’

Petkovic: ‘La Lazio è all’85%’

Alla fine della sfida non del tutto convincente, ai microfoni dei giornalisti di Mediaset Premium, interviene l’allenatore della Lazio Vladimir Petkovic. L’umore non è del tutto positivo per una prestazione che, ancora una volta, non convince. Il club capitolino, infatti, ha affrontato il Mura 05, squadra dichiaratamente di livello minore…

Alla fine della sfida non del tutto convincente, ai microfoni dei giornalisti di Mediaset Premium, interviene l’allenatore della Lazio Vladimir Petkovic. L’umore non è del tutto positivo per una prestazione che, ancora una volta, non convince. Il club capitolino, infatti, ha affrontato il Mura 05, squadra dichiaratamente di livello minore ma che a tratti è riuscita a mettere in difficoltà i biancocelesti che, nonostante le smentite di Petkovic continua a risultare una squadra tutt’altro che offensiva.

“Sono comunque soddisfatto: possiamo dire che è stata una partita positiva. Peccato che non abbiamo sfruttato tutte le occasioni”: quste le parole del neo mister che non vuole far trasparire alcuna preoccupazione. Sulla prestazione, invece, non è soddisfatto pienamente: “L’avversario aveva un buon palleggio e la mia squadra non ha utilizzato al meglio il pressing che voglio: dobbiamo migliorare”. E’ migliorato qualcosa? “Abbiamo vinto e questo è positivo. E’ sicuramente un passo avanti: non abbiamo subito goal. Ora dobbiamo guardare in positivo”.

Ma per il campionato? “Siamo pronti per l’inizio del campionato ma dobbiamo smaltire la fatica di stasera. Contro l’Atalanta andrà meglio”. Per il calciomercato: “Dal mercato mi aspetto niente e tutto. Al momento è importante che rispondano quelli che ho: devono darmi il massimo. Ma se arriva qualcuno sarà ovviamente il benvenuto”. Si parla di un caso Zarate: “Zarate è un campione come gli altri. Ha tante possibilità per fare bella figura, ma dipende tutto da lui”. Il modulo utilizzato da Petkovic è da lui definito “offensivo” ma a vedere le partite del club non sembra così: “Contro le piccole squadre si deve segnare subito. Effettivamente non è stato proprio esatto il sistema 4-3-3 utilizzato. Ci vogliono più inserimenti da centrocampo”.

I giovani?: “Onazi e Cavanda meritano tanta attenzione. Sono qui per imparare quindi non gli si può imputare nulla. Hanno subito la pressione ma hanno fatto bene”. Hernanes ha cambiato posizione: “Hernanes in questo ruolo ha fatto bene sfruttando la sua grande dote: il tiro. Può crescere come tutta la squadra”. L’ultima risposta spaventa un po tutti i tifosi che dalla propria squadra si aspettano molto di più “La Lazio attualmente è all’85%”.

 

Francesca Cuccuini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy