Petko: ”Troppe polemiche. Non molliamo!”

Petko: ”Troppe polemiche. Non molliamo!”

ROMA – A seguito della seduta d’allenamento odierna, mister Vladimir Petkovic si è presentato ai microfoni di Lazio Style Radio, per fare il punto sul momento Lazio, rispondere alle domande dei giornalisti in studio e gli sms dei tifosi: Allenamento intenso in vista di Lazio-Stoccarda? “Si, abbiamo ripreso ritmo. Non…

ROMA – A seguito della seduta d’allenamento odierna, mister Vladimir Petkovic si è presentato ai microfoni di Lazio Style Radio, per fare il punto sul momento Lazio, rispondere alle domande dei giornalisti in studio e gli sms dei tifosi:

Allenamento intenso in vista di Lazio-Stoccarda?

“Si, abbiamo ripreso ritmo. Non abbiamo mai tempo di prepararci al meglio, ma dobbiamo smaltire e ricaricare allo stesso tempo”

Sbagliato dire Lazio in crisi?

“Non ci sono dubbi, perchè fin ora non l’ho mai vista in difficoltà, se non di risultati in campo. Ci siamo comportati sempre in modo corretto, cercando di ottenere sempre la vittoria, ma bisogna anche farei conti con avversari come la Fiorentina, che è una squadra forte. Io vedo la mia squadra in modo positivo e spero che in futuro torneremo a fare bene”

Si corre in Europa, mentre si è tirato il freno a mano in campionato?

“Non penso che si tiri il freno, ma anche che il modo di giocare in europa è diverso. In Italia non c’è mai sicurezza del risultato, anche con le ultime in classifica. Davanti a noi, salvo la Juve, siamo tutti racchiusi in pochi punti. Sicuramente è più difficile ottenere continuità in italia. Siamo la squadra che fin ora ha fatto più partite, ci sono difficoltà reali, ma dobbiamo essere bravi e abbastanza forti da trovare i risultati anche nei momenti difficili”

Un brutto colpo giocare in Europa senza tifosi?

“E’ un peccato per noi, ma anche per loro che non possono veder un partita del genere. Per me è una novità, è la prima volta che gioco uno stadio vuoto. Vediamo cosa ci aspetta, dovremo essere pronti in campo ad aiutarci ancora di più, per sopperire a questa situazione”

Con la gente si è costruito un rapporto particolare…

“Ringrazio tutti i tifosi, perchè abbiamo un’elevata sintonia, lo vedo ogni partita che passa. Promesse? Io con la squadra cerco di onorare tutte le partite, ogni tanto capitano le difficoltà, ma tutti devono essere sicuri che fino alla fine cercheremo di vincere tutte le partite e arrivare più in alto possibile”

Nelle prossime partite ci sarà spazio per giovani rampanti come Onazi?

“L’importante è creare una rosa di titolari. A me piacerebbe avere una squadra dove nessuno si sente una riserva. Fin ora tutti i giocatori hanno avuto un minutaggio elevato, da qui alla fine tutti saranno chiamati e utili alla causa”

Saha è pronto?

“Sta migliorando, sta lavorando tanto, settimana scorsa ha avuto qualche acciacco ma sono sicuro che prossimamente entrerà nella mischia”

La squadra è in difficoltà mentale o fisica?

“Energie psicofisiche. Se vediamo anche contro la Fiorentina, i primi 15-20 minuti del primo tempo abbiamo fatto fatica. Questo parte dalla testa, ne ho parlato con i ragazzi. Dobbiamo giocarci la partita per tutti i 90′ minuti”.

E’ in Italia da diversi mesi, che idea si è fatto?

“Fa piacere essere qua e partecipare al progetto della SS Lazio. Sicuramente qui è importante non prestare orecchie alle chiacchere che si fanno, a destra o sinistra, perchè si cercano di creare casini con troppa negatività, che fa più cassetta delle notizie positive. E’ paragonabile al modo di vivere il calcio in Turchia, molto focoso e sentito. E’ un pò meno bello le polemiche e le discussioni tutti i giorni. Bisognerebbe essere più positivi o costruttivi, anche perchè questa società, anche con mezzi ridotti, sta lavorando bene da anni. Dobbiamo guardare avanti con entusiasmo e positività, senza guardare troppo se si vince o si perde”

La Lazio non arriva mai sul fondo per crossare ultimamente. Perchè?

“Forse arrivavamo meno perchè alcuni giocatori possono essere in difficoltà di condizione. Ora però, giocatori come Candreva e Lulci stanno ritrovando la forma e abbiamo visto come sappiano affondare per creare pericoli. Anche contro Fiorenina, per quanto si volgia vedere tutto nero, abbiamo avuto diverse occasioni per segnare. Loro negli ultimi sedici metri, non mi pare abbiano avuto grandi occasioni”

Solo otto punti in nove partite, come mai?

“Non ci sono perchè e scuse, abbiamo fatto poco rispetto a quello che potevamo. Sicuramente ci sono diverse ragioni, ma dobbiamo guardare al bicchiere mezzo pieno e andare avanti con ottimismo”

Fondamentale chiudere la pratica Stoccarda?

“Dopodomani dobbiamo vincere a tutti i costi, per questo giocheranno i giocatori nelle migliori condizioni. Poi guarderemo al Torino, dove spero si possa giocare alle 20:45 per rifiatare un pò di più. Non a caso noi abbiamo perso o pareggiato di ritorno dalle trasferte europee, proprio per la questione psicofisica. Sapere gestire queste situazioni da la dimensione di grande squadra”

I più pessimisti dicono la Lazio abbia mollato il campionato….

“La negatività fa parte del lavoro, una polemica tira l’altra, ma a noi non serve. Di sicuro c’è che non non molleremo neanche una amichevole, figuriamoci se qualcuno di noi pensa di mollare la corsa in campionato. Non ci sfora neanche il pensiero. Io assicuro che noi non molleremo e lotteremo fino all’ultima giornata per i nostri obiettivi. Arrivare sopra la Roma?  Non solo sopra di loro, ma vogliamo arrivare sopra diverse altre

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy