Petkovic: ‘Nessuno è più forte di noi’

Petkovic: ‘Nessuno è più forte di noi’

FORMELLO – Ripartire e mettere da parte la sconfitta interna contro il Genoa, riproponendo maggiore intensità e cinismo nella sfida contro il Napoli. E’ questo il senso della parole di Vladimir Petkovic in sala stampa, nella tipica conferenza pre-partita: Napoli, Lazio e Juve sono le squadre che hanno fatto meglio.…

FORMELLO – Ripartire e mettere da parte la sconfitta interna contro il Genoa, riproponendo maggiore intensità e cinismo nella sfida contro il Napoli. E’ questo il senso della parole di Vladimir Petkovic in sala stampa, nella tipica conferenza pre-partita:

Napoli, Lazio e Juve sono le squadre che hanno fatto meglio. Che test sarà?

Significativo, perchè affrontiamo un avversario importante dopo una scopnfitta. Confermare i nostri progressi ed evitare alcune lacune. Sarà una bella partita tra squadre offensive, ma anche abbastanza tattica dove i dettagli faranno la differenza

Come serve per battere il Napoli?

La consapevolezza che si può fare bene contro qualsiasi avversartio per tutti i 90′ minuti, cosa che contro il Genoa noa non abbiamo fatto

Cavanda sarà ancora in campo?

Come dico sempre giocheranno i migliori undici, che anche in prospettiva futura posso dare molto. Cavanda è uno di quelli che ha fatto bene, ma ogni singolo giocatore deve continuare a dimostrare quello che ha fatto. CI sono certi giocatori un pò acciaccati e oggi farò le valutazioni, qualcuno potrebbe non esserci.

Modulo ritagliato su un ristretto gruppo di 12-13 giocatori?

Non penso, perchè due cambi dietro non cambiano niente. Lulic anche prima giocava a metacampo, forse davanti siamo mancati come protezione, ma tutto poteva essere facilitato se avessimo segnato un gol. Quello che non mi è piaciuto, è che negli ultimi minuti non siamo riusciti a sviluppare il nostro gioco. Sulle fasce abbiamo sbagliato tutto.

Napoli e Lazo pretendenti allo scudetto?

Il Napoli è fortissimo ed è costruito per fare bene. Anche loro però arrivano da una partita poco felice in cui devono riscattarsi. Per il proseguoi tutte e due le squadre lotteranno per la parte alta del campionato. Se ci sarà solo la Juve o cu sarà un gruppo di 4-5 squadre si vedrà.

Napoli più forte della Lazio?

Nessuno è più forte di noi. Noi dobbiamo essere presenti e presuntuosi e dimostrare tutto il nostro valore sul campo.

Hernanes sta meglio?

Hernanes è uno di quelli acciaccati, fino a ieri nbon avrebbe potuto giocare, per fortuna ci sono due giorni per fare ulteriori valutazioni. Fino ora si è inserito molto bene nei nostri automatismi, può ancora fare meglio.

Che tipo di partita si aspetta?

Per me è importante che prendiamo in mano le redini del gioco, siamo in grado di essere aggressivi come difenderci e fare bunker in difesa.

Come sta Konko, ce la farà?

Konko è uno di questi 4-5 in lieve dubbio, ieri ha fatto un allenamento normale, ma era blando. Vediamo come si coimporterà oggi, ma sono fiducioso.

Quanto è importante Ledesma ?

Sicuramente in una squadra ci sono smepre giocatori più imortanti di altri, ma io per priomo devo pensare che nessuno è insostituibile o indispensabile. Nel nostro gioco cerchiamo di variare, se la squadra lavora insieme si può faticare meno e tentiamo di far correre l’avversario.

Deluso da Zarate?

Non ho detto questo, voi avete dato giudizi, ma in generale voi avete dato giudizi. Dopo ogni sconfitto per prima cosa non sono contento con me stesso, poi con i miei giocatori. Abbiamo apralto della sconfitta, siamo sereni e pronti a ripartitre.

Non abbiamo ancora visto il miglior Lulic, perchè?

Prima dell’infortunio correva bene, nelle due settimane con la nazionale ha fatto pochi allenamenti e ha perso un pò la condizione. Anche Gonzalez non erra nelle migliori condizioni per tornare, serve tempo per riportarli in condizione.

Mazzari che tipo di allenatore è?

Avete detto già tanto voi. E’ un ottimo allenatore che ha portato idee nuove nel calcio. Non è facile tenere la testa alta, sono tre anni he lotta per le prime posizioni. Giocai contro di lui in amichevole quando ero al Bellinzona, l’ho conosciuto lì.

Siete arrabbiati per domani?

Si. è uno spirito che voglio veddere domani Conoscendo da tre mesi i miei giocatori, sicuramente hanno voglia di fare bene e portare il risultato a casa.

Se non segna Klose non sis egna. Aumento il rimpianto per l’attaccante non arrivato?

La statistica non dice che segna solo Klose, voglio una squadra che segna con diversi giocatri da diverse posizioni. Sicuramente lui è più concreto, con la sua esperienza è naturale che fa la differnza, ma voglio che gli altri siano più cinici e imparino da lui. Sul mercato non voglio fare polemica, non mi interessa quello che sarebbe potuto succedere. Abbiamo validi attaccan ti, quelli che hanno giocato col Genao avevano fatto been in Europa, ci sono altri che aspettano come Floccari, che sta tornando in condizione.

 

L’inviato – Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy