Alberti: ‘Petko parla 6 lingue, ma..’

Alberti: ‘Petko parla 6 lingue, ma..’

“Con il Napoli è stato un vero suicidio”. Così l’agente Fifa Josè Alberti ha commentato ai microfoni di TMW, la prestazione dei capitolini al San Paolo di Napoli. Secondo il noto agente, alla base della pesante debacle biancoceleste ci sarebbero le scelte azzardate del tecnico Petkovic: “Onestamente con il Napoli…

“Con il Napoli è stato un vero suicidio”. Così l’agente Fifa Josè Alberti ha commentato ai microfoni di TMW, la prestazione dei capitolini al San Paolo di Napoli. Secondo il noto agente, alla base della pesante debacle biancoceleste ci sarebbero le scelte azzardate del tecnico Petkovic: “Onestamente con il Napoli sono stati fatti errori da dilettanti. Petkovic parla sei lingue, ma nel calcio ci sono ancora molte cose che deve capire. Ha fatto dichiarazioni spocchiose alla vigilia della sfida con i partenopei ed ha mandato in campo una squadra che non aveva nessuna possibilità di uscire indenne dal San Paolo per il modo in cui era stata schierata”. Scelte che hanno tagliato le gambe ai biancocelesti, soprattutto una: lasciare agire in libertà Cavani. “Praticamente è solo colpa sua. Capisco che è appena arrivato in Italia, ma uno come Cavani non arriva mica da Marte! Ha fatto 70 gol negli ultimi due anni in Italia, non puoi lasciare venti metri ad un attaccante letale come il Matador. Per le occasioni concesse agli avversari poteva finire anche 5-0. Sono convinto che se la Lazio avesse marcato ad uomo Cavani il risultato sarebbe stato diverso”. E domani c’è il Siena, altro banco di prova importante e stavolta Petk non può sbagliare: “Bisogna cambiare qualcosa, altrimenti questa Lazio rischia di star fuori dalle prime cinque posizioni in campionato. Se si prosegue a tenere questo tipo di atteggiamento spregiudicato e superbo potrebbero arrivare altri pesanti sconfitte”.


Ramona Marconi/Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy