Petrucci, “Petkovic ha avuto un atteggiamento di classe”

Petrucci, “Petkovic ha avuto un atteggiamento di classe”

ROMA – “Gli errori ci sono stati, e’ sotto gli occhi di tutti, e ci saranno sempre. Ma tutti dovrebbero accettarli, stare piu’ zitti e ritirare le denunce fatte”.Con queste parole, il presidente del CONI Giovanni Petrucci – alla stazione Roma Tiburtina, prima di salire sul Treno insieme alla delegazione…

ROMA – “Gli errori ci sono stati, e’ sotto gli occhi di tutti, e ci saranno sempre. Ma tutti dovrebbero accettarli, stare piu’ zitti e ritirare le denunce fatte”.Con queste parole, il presidente del CONI Giovanni Petrucci – alla stazione Roma Tiburtina, prima di salire sul Treno insieme alla delegazione degli atleti olimpici invitati a Maranello dal presidente della Ferrari Luca di Montezemolo – ha risposto a chi nella scorsa giornata di campionato, hafatto polemica in maniera più o meno veemente, sulle decisioni arbitrali, che a dire di molti, hanno chiaramente condizionato i risultati della nona giornata di Serie A. “L’ho detto, lo ripeto e lo ripetero’ oggi: i mali del calcio arrivano dall’interno ognuno vuol dare lezioni all’altro, invece dovremmo essere piu’ umili tutti quanti”. Ieri, ha continuato Petrucci,Due allenatori sono stati straordinari per come hanno reagito, Petkovic e Montella. Petkovic ha detto che la Fiorentina meritava al di la’ degli episodi arbitrali, Montella ha preferito tacere. Sono due atteggiamenti di fair play e di classe, tutti dovrebbero prendere esempio, stare zitti e non fare i primi della classe. Il calcio e’ bello – ha concluso – ma non e’ il paradiso: ogni sentenza del giudice sportivo non puo’ essere un dramma, sembra che la colpa sia di Palazzi o della Federazione, ma finche’ non si possono usare termini apodittici per una partita di calcio, bisogna tornare con i piedi per terra”.

Rob.Ma. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy