Pioli: ‘Rammarico per lo 0-0’

Pioli: ‘Rammarico per lo 0-0’

BOLOGNA- C’è un pò di rammarico per Pioli, che vede il pareggio contro la Lazio un pò stretto: “ Possiamo recriminare qualcosa, meritavamo la vittoria, contro un avversario davvero molto forte. La mia squadra ha espresso un gioco molto buono. Ci siamo comportati molto bene dal punto di vista mentale.…

BOLOGNA- C’è un pò di rammarico per Pioli, che vede il pareggio contro la Lazio un pò stretto: “ Possiamo recriminare qualcosa, meritavamo la vittoria, contro un avversario davvero molto forte. La mia squadra ha espresso un gioco molto buono. Ci siamo comportati molto bene dal punto di vista mentale. Stiamo dando una certa continuità di risultati.Siamo diventati squadra. Non è la classifica che meritiamo. Dobbiamo migliorare la classifica da qui alla sosta di Natale.”

 

Due partite e poi la sosta natalizia che potrebbe permettere di ricaricare le pile:-” Sono stati settimane e mesi faticosi, sia dal punto di vista fisico che mentale. Andremo in casa del Napoli che vorrà rifarsi dopo la sconfitta contro l’ Inter. Noi siamo sul pezzo, cercando di portare a casa dei punti. Poi c’è la Coppa Italia, molto importante. Abbiamo superato il primo esame

facendo una bella prestazione.”

 

Sul possibile recupero di Perez per Napoli dice: ” Ha avvertito un affaticamento muscolare, non dovrebbe essere nulla di grave. Almeno da quello che mi dicono i sanitari.”

 

Finalmente il rientro di Portanova accolto con fiducia e gioia da Pioli:”Ha lavorato benissimo in questi mesi, credo che sarà a disposizione.”

 

Sulla prestazione dei suoi ragazzi ammette: ” Con la nostra classifica, pensavamo di mettere insieme due vittorie consecutive. Per svoltare in classifica le vittorie servono e molto. C’è però la grande prestazione e questo è importante. Non mi riferisco al sistema di gioco. Quest’anno abbiamo lavorato su due sistemi di gioco. Nel calcio di adesso, saper cambiare pelle può essere un vantaggio. Tutti gli allenatori sono bravi a lavorare sugli avversari. Non conoscere queste cose, può cambiare e determinare le prestazioni e le partite. Siamo squadra in tutto.”

 

Sulle due grandi occasioni per la Lazio elogia il suo portiere: ” Credo che Federico Agliardi, abbia interpretato bene la gara. Lui ha delle qualità e le sta esprimendo. Abbiamo concesso davvero poco ad un avversario che ha negli inserimento dei centrocampisti un arma letale, leggere bene queste situazioni è un merito della mia squadra.

 

Ottima anche la prova di Khrin: ” E’ un centrocampista intelligente. Giocare in difesa può essere un gioco da ragazzi per uno abituato a giocare centrale di centrocampo. Spero possa trovare una continuità di rendimento. Ha le caratteristiche giuste per essere un giocatore titolare nel Bologna. Spero che si sia buttato alle spalle gli infortuni che ha avuto.”

 

Infine anche un plauso alla grande prestazione di Sorensen: ” E’ un esempio per i compagni. Sorensen nel lavoro ci ha messo grande disponibilità e serietà. Se non lo facevo giocare era perchè commetteva degli errori in allenamento che facevano cadere le scelte su altri. Ci sono due tipi di giocatori. Quelli che corrono come leoni e li vuoi far giocare sempre. Chi viene al campo lo sa,in tutti gli allenamenti il giocatore è migliorato a vista d’ occhio e di errori ne fa ben pochi. Con il rientro di Portanova,fra un pò avremo più difensori e cercheremo di sbagliare meno.”

 

L’inviato F.T.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy