Platini su Tottenham-Lazio.Dai cori agli errori.

Platini su Tottenham-Lazio.Dai cori agli errori.

Torna a parlare al London Evening, Michel Platini. Un’intervista che arriva dopo averlo visto in tribuna al White Hart Lane, durante Tottenham-Lazio: “Ero molto legato a questo stadio. Avevo pensato di venire a giocare qui quando andai via dal St.Etienne, ma poi scelsi la Juventus.” Il giornale gli chiede se…

Torna a parlare al London Evening, Michel Platini. Un’intervista che arriva dopo averlo visto in tribuna al White Hart Lane, durante Tottenham-Lazio: “Ero molto legato a questo stadio. Avevo pensato di venire a giocare qui quando andai via dal St.Etienne, ma poi scelsi la Juventus.” Il giornale gli chiede se abbia sentito i cori razzisti verso Jermain Defoe, ed inoltre come sia possibile che due gol regolari, quello di Caulker e quello di Dempsey, siano stati annullati: “Credo che gli errori facciano parte del calcio. Non per questo possiamo investire miliardi per una tecnologia di linea in ogni campo del pianeta. Se l’Inghilterra vuole, faccia da sola. Ma credo che bisogna invece continuare a puntare su arbitri di qualità e dare quanti più occhi possibili agli arbitri”. Nessun commento sui presunti cori dei tifosi della Lazio. Platini fa solo notare che ogni decisione sarà presa in merito alla relazione del delegato UEFA, Adonis Procopiu. Lui, in prima fila con il presidente Daniel Levy non ha sentito nulla. Impossibile dunque elargire un pensiero.

Chiusura sulla Coppa del Mondo. Platini vota per il Qatar, che però significherebbe spostare la manifestazione a Gennaio: “Vorrebbe dire prolungare i campionati fino a Giugno con una pausa nel mezzo. Non ci vedo grandi problemi”.

Mirko Borghesi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy