Pres. Bayern: ‘Riabilitate Breno’

Pres. Bayern: ‘Riabilitate Breno’

ROMA – Un nome caldo dell’ultimo mercato, una vicenda legale che ha bloccato l’approdo alla Lazio, un nome finito nel dimenticatoio e depennato dalla lista degli acquisti biancocelesti. Si parla di Breno Borges, ex-centrale del Bayern Monaco, finito in carcere per incendio doloso e in attesa del processo d’appello per…

ROMA – Un nome caldo dell’ultimo mercato, una vicenda legale che ha bloccato l’approdo alla Lazio, un nome finito nel dimenticatoio e depennato dalla lista degli acquisti biancocelesti. Si parla di Breno Borges, ex-centrale del Bayern Monaco, finito in carcere per incendio doloso e in attesa del processo d’appello per ottenere la condizionale, status che gli permetterebbe di tornare a fare il calciatore e padre di famiglia. Di lui ha parlato il presidente del Bayern Ulrich Hoeness, attraverso le dichiarazioni rilasciate al quotidiano tedesco Spiegel: “Breno deve essere concessa la possibilità di riabilitarsi, altrimenti la sua vita è rovinata. Quando uscirà dal carcere, dove la pena minima è di 22 mesi, senza aver allenato il ginocchio infortunato, la sua carriera professionale sarà finita: è senza contratto, non è in forma e non ha educazione civile. Siamo dispiaciuti anche per la sua famiglia, non avremmo potuto immaginare che questo sarebbe successo“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy