ESCLUSIVA – Preziosi, porte aperte a Lotito: ”Basta chiedere”

ESCLUSIVA – Preziosi, porte aperte a Lotito: ”Basta chiedere”

ROMA – C’è una linea immaginaria che, da qualche anno, lega indissolubilmente la città di Genova alla Capitale e viceversa. E’ l’asse Preziosi-Lotito, che fin ora ha prodotto diverse operazioni, quasi sempre vantaggiose per entrambi. Nel 2005 la prima che fu quella di Berhami, di cui i grifoni detenevano la…

ROMA – C’è una linea immaginaria che, da qualche anno, lega indissolubilmente la città di Genova alla Capitale e viceversa. E’ l’asse Preziosi-Lotito, che fin ora ha prodotto diverse operazioni, quasi sempre vantaggiose per entrambi. Nel 2005 la prima che fu quella di Berhami, di cui i grifoni detenevano la metà del cartellino. Poi nel 2010 gli arrivi “salvagente” di Floccari e Biava, componenti fondamentali nella corsa salvezza brillantemente condotta da Eddy Reja dopo il disastro Ballardini. Nell’estate successiva un tentativo di operazione congiunta per arrivare a Kevin Prince Boateng, poi finito al Milan per scelta del calciatore. Infine l’arrivo di Konko nel 2011, il ritorno di Sculli in rossoblu e il passaggio di Francelino Matuzalem sotto le luci della lanterna nell’ultima finestra di calciomercato invernale. Proprio attorno al riscatto del brasiliano, fissato ad 1.5 milioni, ruotano possibili e nuovi, si fa per dire, incroci di mercato. I nomi infatti, sono quelli da tempo appuntati sul taccuino del Ds Tare: Il terzino sinistro Luca Antonelli, il difensore centrale Andreas Granqvist e l’attaccate Ciro Immobile.  Tre ruoli chiave dellla campagna rafforzamento biancoceleste, che potrebbero fornire le garanzie richieste da Petkovic per mantenere un alto tasso di competitività. Per fare il punto siamo andati a contattare il numero uno genoano, Enrico Preziosi, che si è mostrato disponibile all’ipotesi di nuovi affari con il collega laziale: ”I rapporti sono oltremodo buoni, Claudio è un amico e quando vuole sa come e dove trovarmi. Se vuole un mio giocatore basta chiederlo, naturalmente nel rispetto dei reciproci interessi, ma con lui c’è un canale preferenziale e un accordo si trova sempre”. Nello specifico però, Preziosi dichiara anche che: ”Direttamente non mi ha mai chiesto Antonelli, Granqvist o Immobile, e comunque sarà difficile ottenere tre dei miei con il solo Matuzalem (ride ndr)! Scherzi a parte, ci siamo visti lunedì nel consiglio di Lega, ma non siamo riusciti a parlare di altro se non della questione Supercoppa. Ad ogni modo settimana prossima ci incontreremo e, se mi verrà espressa una volontà diretta, ne parleremo”. Matuzalem e non solo, perchè in passato anche Diakitè e Zarate sono stati vicini al club ligure: ”La Lazio ha tanti ottimi giocatori, ma servono anche i presupposti economici e la volontà di unirsi al nostro progetto. Vedremo quello che porterà quest’altra lunga estate di mercato”.  Il binario è sempre attivo insomma, basta attendere il treno giusto, il cui passaggio certo non desterebbe sorprese.

Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy