PRIMAVERA – Una doppietta per uno, fa male all’Inter

PRIMAVERA – Una doppietta per uno, fa male all’Inter

Anche questa è andata. Dopo il campionato ricomincia la coppa Italia e le festività sembrano aver fatto bene ai giovani aquilotti. Si vola anche senza Alberto Bollini grazie a Simone Inzaghi che già conosce i ragazzi del suo organico. Dagli allievi nazionali alla primavere, molti li ha visti crescere e…

Anche questa è andata. Dopo il campionato ricomincia la coppa Italia e le festività sembrano aver fatto bene ai giovani aquilotti. Si vola anche senza Alberto Bollini grazie a Simone Inzaghi che già conosce i ragazzi del suo organico. Dagli allievi nazionali alla primavere, molti li ha visti crescere e ne conosce bene le qualità. Minala torna in campo ancora una volta e continua a portare a casa ottime prestazioni. Torna Strakosha e con lui il talento di casa Balde Diao Keita. Doppietta per lui e doppietta per Elez ancora emozionato e galvanizzato dalla convocazione di Edy Reja in prima squadra.

 

Un poker cercato con grinta e condito da due rigori che puniscono un’Inter nervosa che trova il pareggio nella prima frazione di gioco con Puscas che fa ugualmente doppietta. La giornata delle doppie sigle ch porta il risultato fisso sul quattro a due per i padroni di casa che nonostante sia un giorno infrasettimanale sono riusciti nuovamente a riempire gli spalti del Fersini che hanno ospitato anche personaggi illustri del mondo biancoceleste come Gregucci, Pancaro e Favalli. Ora si pensa alla gara di ritorno per riprendersi la finale e conquistare la coppa senza abbandonare il campionato che continua a vedere gli uomini di Simone Inzaghi primi della classe.

cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy