PROCESSO GASCOIGNE – Paul è stato condannato – FOTO&VIDEO

PROCESSO GASCOIGNE – Paul è stato condannato – FOTO&VIDEO

E’ terminato il processo per direttissima ai danni di Paul Gascoigne. L’ex centrocampista di Lazio, Rangerso e Tottenham è stato condannato a pagare £ 600 per l’aggressione alla moglie Sheryl e £ 400 per ubriachezza molesta.Arrestato intorno alle 10:30 del 4 Luglio dall’Hertfordshire alla stazione di Stevenage, è oggi stato…

E’ terminato il processo per direttissima ai danni di Paul Gascoigne. L’ex centrocampista di Lazio, Rangerso e Tottenham è stato condannato a pagare £ 600 per l’aggressione alla moglie Sheryl e £ 400 per ubriachezza molesta.
Arrestato intorno alle 10:30 del 4 Luglio dall’Hertfordshire alla stazione di Stevenage, è oggi stato difeso dal suo avvocato, Gavin Harris, con tali parole: “Quel giorno Paul Gascoigne aveva bevuto poco. La reazione è stata dovuta ad un mix fra la quantità di alcool ingerita e lo stress pre-esistente, figlio della visita al padre malato. Vuole scusarsi pubblicamente per le azioni fatte e desidera solamente poter proseguire da solo il suo recupero”. E’ arrivato scortato in auto, una Porsche grigia, e all’uscita ha dovuto farsi largo fra una vera folla di giornalisti. Camicia blu, pallido in volto, occhiali da sole, ha dovuto sorbirsi la ricostruzione di quella mattinata del presidente della Corte, Carolyn Marsh:
“Il signor Paul Gascoigne, quella mattina, venne notato barcollare verso la ferrovia. Proveniva da Nord Est ed era diretto a Londra Kings Cross dopo esser stato a NewCastle, a trovare suo padre afflitto da una patologia cardiaca. Sceso a Stevenage è stato avvicinato dall’agente di sicurezza Jack Sherrington verso cui si è rivolto con la parola “c…” ripetutamente. Gascoigne ha afferrato l’agente al collo per pochi secondi, senza provocare conseguenze fisiche. Furono quindi chiamati l’ex moglie Sheryl insieme ai figli, sottolineando le difficoltà in quel momento del primogenito 17enne nel ritrovarsi in quella situazione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy