Ranking Uefa: l’Italia del calcio spera nella Lazio..

Ranking Uefa: l’Italia del calcio spera nella Lazio..

Di seguito uno stralcio dell’editoriale di Luca Calamai sulla Gazzetta dello Sport, in cui si parla dell’importanza dell’Europa League per il ranking Uefa delle squadre italiane: “Stavolta dobbiamo fare sul serio. Due anni fa il Portogallo portò tre squadre in semifinale di Europa League. Iniziando, così, la sua scalata nel…

Di seguito uno stralcio dell’editoriale di Luca Calamai sulla Gazzetta dello Sport, in cui si parla dell’importanza dell’Europa League per il ranking Uefa delle squadre italiane: “Stavolta dobbiamo fare sul serio. Due anni fa il Portogallo portò tre squadre in semifinale di Europa League. Iniziando, così, la sua scalata nel ranking Uefa. Ora tocca a noi. Inter, Lazio, Napoli e Udinese hanno valori tecnici e prestigio. Insomma, schieriamo al via un poker di potenziali vincitrici. C’è però una domanda che ci tormenta: «Il calcio italiano ha finalmente deciso di investire su questo torneo?». A parole sono tutti caricati a pallettoni. «Vogliamo andare fino in fondo» hanno ripetuto ieri in coro Mazzarri, Stramaccioni, Guidolin e Petkovic. Peccato però che nelle formazioni iniziali dovrebbero mancare Sneijder e Milito; Cavani e Pandev; Di Natale. Guarda caso l’unica delle nostre formazioni che partirà con l’undici titolare sarà la Lazio. E’ solo un caso che a guidarla sia un tecnico straniero molto attento al palcoscenico europeo? Proviamo a pensare positivo. Per andare avanti nella fase a gironi dovrebbero bastare le «squadre B» che, comunque, sono rappresentate da gente come Cassano e Insigne. Tanto per indicare un grande vecchio e un giovane rampante. Ma, strada facendo, dovranno entrare in scena i campioni. Altrimenti le promesse di questa vigilia resteranno parole. E sarebbe un vero peccato.”

Rob.Ma. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy