Lazio, Reja: “Vogliamo passare il turno”

Lazio, Reja: “Vogliamo passare il turno”

ROMA – Vigilia di Lazio-Ludogorets. Nella sala stampa di Formello si sono presentati Edoardo Reja e Stefan Radu. Primo a prendere la parola il tecnico biancoceleste: “Siamo arrivati a questo punto e bisogna onorare questo impegno. Cercheremo di fare il massimo per passare il turno. Affrontiamo una squadra con dei…

ROMA – Vigilia di Lazio-Ludogorets. Nella sala stampa di Formello si sono presentati Edoardo Reja e Stefan Radu. Primo a prendere la parola il tecnico biancoceleste: “Siamo arrivati a questo punto e bisogna onorare questo impegno. Cercheremo di fare il massimo per passare il turno. Affrontiamo una squadra con dei valori mettendo in campo una giusta miscelanea fra chi ha giocato domenica e chi è fresco. La nostra volontà è vincere”. Chi ha la certezza di non giocare:“Biava e Dias si sono fermati ieri per un controllo. Non c’è niente di grave ma non sono in condizione per essere utilizzati. Il resto della rosa è a disposizione e domani mattina parlerò con loro per vedere chi sta bene”. 5000 biglietti circa venduti per il Ludogorets, 10000 per Lazio-Sassuolo: “Adesso pensiamo a domani. Indipendentemente da quanti saranno allo stadio, cercheremo di fare il massimo. L’attesa poteva essere sicuramente migliore. In questi turni diventa importante vincere senza subire gol. L’obiettivo è di vincere 2-0, cercheremo di farcela”.

 

L’avversario, il Ludogorets:“L’ho vista e l’ho studiata molto bene. Sono una squadra organizzata, corta. Giocano nei 30 metri, ordinati tatticamente. Davanti c’è un centravanti, Bezjak , sloveno che avevo visionato quando era più giovane. Marcelinho e Alvaro giocano quasi da mezzapunta dietro a questo attaccante con buona qualità tecnica e ottima velocità. Sono in testa al campionato e hanno fatto sempre buone prestazioni in Europa eliminando PSV e Dinamo Zagabria. Hanno buoni valori. Io confido nelle forze nuove, che hanno avuto meno possibilità di scendere in campo. Il 50% rispetto a quelli che hanno giocato domenica saranno nuovi. A questi chiedo ulteriore forza e linfa. Senza un’ottima prestazione non saltiamo fuori in questa sfida”.Provato un tridente da 60 anni scarsi. E’ l’Europa League il contesto ideale per questi ragazzi: “E’ probabile. Dovrò vedere e valutare comunque Candreva e Klose come stanno. Se stanno bene e mi danno il loro consenso che hanno recuperato, è probabile che uno dei due giochi. Se non dovesse essere così ho a disposizione Perea e Keita, calciatori che si sono espressi in Europa League. Lo stesso Felipe Anderson. Cercheranno di sfruttare il momento”. Da 1 a 10, la Lazio quanto tiene alla competizione: “Io metterei il massimo. L’impegno è importante e ci permetterebbe di andare avanti. E’ chiaro che ho una rosa a disposizione in cui è impensabile che 11 giocatori giochino sempre ogni 3 giorni. Tutte le squadre fanno turnover, anche se leggero. Noi ci teniamo moltissimo alla coppa”. Felipe Anderson, investimento importante. Cosa gli manca? “La sicurezza che deriva da qualche buona prestazione. Le qualità durante la settimana le fa vedere. Deve sfruttare questi momenti nelle competizioni ufficiali. Se dovesse giocare avrà l’opportunità di mostrare la personalità. E’ condizionato da qualche prestazione non ottima ed ha magari paura di sbagliare. Non deve pensare questo, ha la fiducia mia e dei compagni”. 10.000 persone per tifare Lazio domani, 40.000 per contestare la dirigenza Domenica: “Questo non lo so. Il fatto di Domenica lo lasciamo stare. E’ una valutazione da fare Sabato. Mi dispiace per domani. Se il tifo ci sarà vicino lo sentiremo. E’ importante che anche quei pochi che vengano si facciano sentire. Noi potremmo trarne dei vantaggi”. Il Ludogorets ha sorpreso il PSV: “La tengo in considerazione, però noi faremo di tutto perché non vengano fuori delle sorprese. E’ una squadra buona, ma alla nostra portata. Abbiamo il dovere di giocare al 101% e se giocheremo da Lazio passeremo il turno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy