Ricci vs Murgia, talenti cresciuti su sponde diverse del Tevere

Ricci vs Murgia, talenti cresciuti su sponde diverse del Tevere

Questa sera si affronteranno Lazio e Genoa, e uno dei duelli più interessanti è quello tra i due romani

di Simone Cesarei

ROMA- Questa sera la Lazio di Simone Inzaghi è attesa dalla partita contro il Genoa a Marassi, campo e avversario storicamente ostico. Il tecnico biancoceleste in conferenza stampa ha avvertito la sua squadra: “Non sarà semplice, Juric trasmette idee e grinta, lo abbiamo provato con mano la scorsa stagione. Il Marassi non è mai un campo semplice. Dovremo avere fame di punti e di vittorie”. Fame di vittorie, quella sicuramente non manca. Tifosi e squadra ora stanno vivendo un momento magico, galvanizzati dal roboante successo contro il Milan prima e da quello di Vitesse in Europa League poi. Partita strana, quella contro gli olandesi. I biancocelesti hanno rischiato fino all’ultimo di tornare a casa a mani vuote, complice un turnover totale che non ha portato i frutti sperati, ma ci ha pensato Alessandro Murgia ha regalare ai suoi compagni i primi tre punti del proprio cammino europeo. Il centrocampista romano, prodotto della Primavera laziale, dopo l’ottima prestazione di giovedi sera sarà titolare anche nella gara di Marassi, dove ritroverà quel Federico Ricci affrontato più volte con le giovanili biancocelesti.

TALENTI ROMANI

Federico Ricci

Laziale uno, romanista l’altro. Murgia e Ricci sono due tra i talenti più puri prodotti dal settore giovanile romano, tanto che ora si affronteranno nel Sunday Night di Serie A. Centrocampista di palleggio e inserimento uno, ala tutto estro e fantasia l’altro. Futuro della Nazionale italiana, sicuramente. Alessandro con pazienza e qualità si sta pian piano prendendo la Lazio, sta mostrando ad Inzaghi di essere molto più di un’alternativa, tanto che il tecnico piacentino è pronto a lanciarlo al posto di Parolo questa sera contro il Grifone. Reduce dalla positiva stagione a Sassuolo, dove ha collezionato 24 presenze e 2 gol, attirando l’attenzione di molti club, Federico Ricci invece si è trasferito in estate al Genoa, dove questa sera è pronto all’esordio dal primo minuto, proprio contro quella Lazio da sempre sua rivale prediletta. La voglia di far bene, di mettersi in mostra, è sicuramente tanta, per due ragazzi che hanno lavorato sodo per arrivare dove sono e non hanno alcuna intenzione di fermarsi. La gara di stasera rappresenta per entrambi l’occasione di spiccare definitivamente il volo, di prendersi la Serie A, di mostrare all’Italia intera che il Made in Italy ancora funziona e che anzi, il Made in Rome funziona anche meglio.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy