ESCLUSIVA – 6 mesi a Mauri, multa alla Lazio

ESCLUSIVA – 6 mesi a Mauri, multa alla Lazio

Pubblicata ieri 2-08-2013 AGGIORNAMENTO ORE 15:24: Stefano Mauri ha commentato i 6 mesi di squalifica a lui inflitti e i 40.000 euro di ammenda alla Lazio tramite il suo sito ufficiale: “Sono contento per la mia Lazio che non dovrà partire con punti di penalizzazione, ma anche questa condanna per…

Pubblicata ieri 2-08-2013

AGGIORNAMENTO ORE 15:24: Stefano Mauri ha commentato i 6 mesi di squalifica a lui inflitti e i 40.000 euro di ammenda alla Lazio tramite il suo sito ufficiale: “Sono contento per la mia Lazio che non dovrà partire con punti di penalizzazione, ma anche questa condanna per omessa denuncia a me sembra un’ingiustizia…confido nei prossimi gradi di giudizio per lasciarmi alle spalle questa brutta avventura. Anche in questa situazione mi batterò da Capitano…il mio obiettivo è scendere in campo coi miei compagni il prima possibile. Grazie a tutti I tifosi che, ogni giorno, mi riempiono di affetto e mi danno una carica incredibile.”

AGGIORNAMENTO ORE 11:57 – Ecco la sentenza completa. Per Mauri i 6 mesi commissionati sono per la violazione dell’obbligo di denuncia. Ecco tutte le sanzioni:

– CASSANO Mario: squalifica per 4 (quattro) mesi; – FERRARIO Stefano: previa riqualificazione dei fatti di cui al  capo 5 del deferimento nella  fattispecie di cui all’art. 7, comma  7, CGS, squalifica per 6 (sei) mesi; – MAURI Stefano: previa riqualificazione dei fatti di cui al  capo 1 del deferimento nella  fattispecie di cui all’art. 7, comma  7, CGS, squalifica per 6 (sei) mesi; – ZAMPERINI Alessandro: squalifica per 2 (anni) anni; – Società U.S. LECCE Spa: ammenda di € 20.000,00 (euro ventimila); – Società S.S. LAZIO Spa: ammenda  di € 40.000,00 (euro quarantamila).

CLICCA QUI PER LEGGERE LA SENTENZA COMPLETA

AGGIORNAMENTO ORE 11:30 – (di Mirko Borghesi) – La sentenza è arrivata. Sei mesi per Mauri, multa per la Lazio. Tirano un sospiro di sollievo in tanti, ma l’agente di Stefano Mauri, Tiziano Gonzaga, in esclusiva ai microfoni di Cittaceleste.it, commenta così il tutto: Credo che questa condanna, dopo le richieste arrivate, sia soddisfacente. Io sono però abbastanza, passatemi il termine, incazzato. Sono 6 mesi che mi danno la sensazione di essere un ‘contentino’ per qualcuno. Invece tutto dimostra che Stefano era innocente, e tutto quanto detto erano solo falsità. Io l’ho sempre difeso, ho creduto in lui, e sono felice di questo. Sapevo che non aveva colpe”.

Tiziano Gonzaga è furioso: “Nessuno sottolinea la capacità di questo calciatore di giocare con un peso così dentro. Ha dimostrato le sue potenzialità non solo da calciatore, ma da uomo. Un uomo che ha perseguito dettami densi di moralità. Stefano non l’ho ancora sentito, ma lo sentirò”.

 

Il rapporto con la Lazio: “Abbiamo tre anni di contratto, non c’è necessità di rinnovo. E’ un professionista serio che tornerà con una fame di calcio incredibile”.

 

Prima di chiudere, Gonzaga ritorna sulla sentenza, non si ferma: “Lo ripeto però, sono furioso. Letteralmente furioso. Questo ragazzo si è fatto 10 giorni di prigione e 10 giorni di arresti domiciliari, e nessuno lo ricorda, per nulla! Ora 6 mesi di contentino per giustificare qualcosa che non c’è”.

UFFICIALE – Come anticipato dalla nostra redazione lo scorso lunedì, ecco la sentenza del giudice Artico:Sei mesi di squalifica al capitano della Lazio Stefano Mauri e una ammenda di 40.000 euro alla Lazio. E’ la sentenza della Disciplinare sulla vicenda calcioscommesse relativa a Lecce-Lazio del 22 maggio 2011 e Lazio-Genoa del 14 maggio 2011″.Ai nostri microfoni è intervenuto in esclusiva l’Avv. Gentile: “Siamo moderatamente soddisfatti. Sono stati fatti dei grossi passi in avanti rispetto a quelle che erano le richieste di Palazzi. Passare da 4 anni e 6 mesi per Mauri e -6 punti alla Lazio alla condanna attuale ci fa tirare un grande sospiro di sollievo”.

FLASH – Si è presa ancora qualche ora il presidente Artico. E pensare che sino a mercoledì la Commissione Disciplinare aveva avvertito la Figc che avrebbe fatto uscire ieri la sentenza sulla Lazio e Mauri. Invece no: tutto è slittato alla giornata odierna. Ma l’epilogo non cambierà: come anticipato lunedì da cittaceleste.it, omessa denuncia per Mauri per Lecce-Lazio (6 mesi), solo ammenda alla Lazio per responsabilità oggettiva. Le decisioni sono scritte, ma la suspance continua…

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy