SE FA PE RIDE – C’era una volta Aesse Roma…

SE FA PE RIDE – C’era una volta Aesse Roma…

Di Roberto Maccarone ROMA – C’era una volta, Aesse Roma. Aesse di nome, roma di cognome. Aesse non sapeva bene chi fosse sua mamma e chi suo papà. Aveva tanti zii, almeno sette, tutti di testa abbastanza “fusi”. Facevano con-fusione fra di loro e non rispondevano mai alle sue domande.…

Di Roberto Maccarone

 

ROMA – C’era una volta, Aesse Roma. Aesse di nome, roma di cognome. Aesse non sapeva bene chi fosse sua mamma e chi suo papà. Aveva tanti zii, almeno sette, tutti di testa abbastanza “fusi”. Facevano con-fusione fra di loro e non rispondevano mai alle sue domande. “Ma io, quando so’ nata?” si domandava la piccola Aesse, senza però aver risposta. Così, per lei ogni anno, il compleanno diventava un bel problema. Già, e con il passare del tempo, tutto rimaneva immutato e quindi  insostenibile. A Corropoli come ogni anno dal 1927, anche oggi 22 Luglio si festeggia, mentre a Roma ci si divide. Quando è nata la piccola Aesse? Mistero della fede. Un dubbio che rimarrà per sempre, un giorno e un mese, entrambi ricoperti da un grosso punto interrogativo. C’è da immaginarsela, questa nipotina che per una vita, due volte all’anno si è vista presentare sul tavolo, una bella torta giallorossa. “Soffia! Auguri!” le strillavano da un lato, “No! No! Tu il compleanno l’hai già fatto!” gridavano dall’altro. 7 Giugno o 22 Luglio? Chissà. Quel che è certo, però, è che crescere in questo ambiente mentalmente ingarbugliato sarà certamente stato difficile, ma va riconosciuto: lo sarebbe stato per chiunque. Peggio ancora, se lì, vicino dove venne al mondo, in provincia di Teramo, la piccola Aesse aveva anche un fratellino nato tre anni prima del fatidico 1927, il Giulianova, a cui l’indimeticato Foschi (per fare le prove) diede i suoi stessi indumenti colorati, gialli e rossi. Un fratellino che oggi ti piange, Aesse. Si, perchè dopo anni di tormenti, lo scorso 26 Maggio nonna Lazio ha risolto ogni problema, sotterrando (alla comunque veneranda età di 86 anni) la fusa Aesse, che c’era una volta e che non c’è più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy