SOCIAL – Onazi sul razzismo: ”In Italia è palpabile, ma..”

SOCIAL – Onazi sul razzismo: ”In Italia è palpabile, ma..”

ROMA – Eddy Onazi sta salendo alla ribalta dei riflettori, guadagnando le simpatie dei tifosi, nonché la stima del tecnico, partita dopo partita. Il nigeriano si è da poco aperto un profilo twitter, dove poter rispondere alle domande dei suoi fan, che non si sono fatti scappare l’occasione di poter…

ROMA – Eddy Onazi sta salendo alla ribalta dei riflettori, guadagnando le simpatie dei tifosi, nonché la stima del tecnico, partita dopo partita. Il nigeriano si è da poco aperto un profilo twitter, dove poter rispondere alle domande dei suoi fan, che non si sono fatti scappare l’occasione di poter interagire direttamente con il giovane Eddy. Lui si mostra in tutta la sua semplicità e sincerità.

SOLIDALE“Ho dato il mio primo stipendio da calciatore a un orfanotrofio. T.B. Joshua, è il mio padre spirituale”

IL GOL“Quando ho fatto quell’azione (Stoccarda ndr) pensavo solo a tenere la testa alta e ad andare avanti”.

L’ESEMPIO“Se devo nominare un ex calciatore nigeriano a cui mi ispiro, direi Sunday Oliseh”

LO SPIRITO“Ho scelto la maglia numero 23 perché è il mio preferito: è un verso molto significativo dei Salmi nella Sacra Bibbia”

UMILTA’ –  “Non farei solo il portiere, ma sarei disposto a giocare anche come arbitro!”

RAZZISMO“In Italia si avverte il problema del razzismo, è palpabile. Ma io vivo a Roma e lì i tifosi sono splendidi”




Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy