EUROPA – Fenerbahce spinto da 50mila tifosi!

EUROPA – Fenerbahce spinto da 50mila tifosi!

Stadio aperto, ma chiuso: biglietti esauriti. Non c’è più posto al “Saracoglu Sukru” di Istanbul, l’annuncio è stato dato ieri. L’impianto tornerà a riempirsi giovedì sera dopo i due turni europei disputati senza tifosi. La società di casa, scottata per il comportamento tenuto in passato dai suoi supporter, ha promosso…

Stadio aperto, ma chiuso: biglietti esauriti. Non c’è più posto al “Saracoglu Sukru” di Istanbul, l’annuncio è stato dato ieri. L’impianto tornerà a riempirsi giovedì sera dopo i due turni europei disputati senza tifosi. La società di casa, scottata per il comportamento tenuto in passato dai suoi supporter, ha promosso una campagna di sensibilizzazione: saranno diffusi volantini antiviolenza, verrà mandato in onda un videomessaggio dei giocatori. L’ambiente sarà caldo, la Lazio giocherà in una bolgia, gli spalti saranno colmi. Troveranno posto 50 mila persone, è questa la capienza. I tifosi biancocelesti avevano a disposizione duemila tagliandi, la distribuzione si è conclusa ieri: sino a venerdì erano stati venduti 300 biglietti, il dato definitivo si conoscerà oggi. Il prezzo dei tagliandi deciso dal Fenerbahce, ben 46 euro, e i costi del viaggio non hanno facilitato la trasferta.

IL SUCCESSO – Il conto alla rovescia è partito. I turchi arriveranno al match di andata contro la Lazio con il morale alto, domenica hanno vinto 2-0 con l’Akhisarspor. Il Fenerbahce ha giocato in casa l’ultimo turno di campionato: prima Webo e poi Sow (i marcatori migliori), la pratica è stata archiviata così. I turchi sono secondi in classifica, inseguono il Galatasaray di Muslera. La squadra di Kocaman ha 4 punti in meno rispetto alla capolista, rivale storica. Il Fenerbahce domenica s’è schierato col collaudato 4-2-3-1 (è un marchio di fabbrica), è stato un impegno semplice, l’Akhisarspor staziona in fondo alla classifica della Super Lig. Kocaman ha schierato in difesa Topuz, Irtegun, Korkmaz e Ziegler. A centrocampo facevano da diga Meireles e Cristian, il tecnico s’è fatto trascinare dal terzetto avanzato Kuyt, Sow, Erkin e dalla punta Webo. Il Fenerbahce ha colpito nei primi minuti del secondo tempo e nel finale della partita. Kocaman ora punta tutto sulla Lazio: «L’ obiettivo è non sprecare palle gol. Dobbiamo sfruttarle al massimo pensando al tour de force che affronteremo, giocheremo due partite senza tirare il fiato. E’ molto difficile giocare 5 fare di fila in 14 giorni, se otterremo un risultato positivo contro gli italiani la serie continuerà

Il Corriere dello Sport

Cittaceleste

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy