Storie di arbitri e di Lazio..

Storie di arbitri e di Lazio..

ROMA – Da Bergonzi a Mazzoleni, da Firenze a Catania, da una trasferta all’altra. La Lazio è ancora scottata, i pasticci del Franchi non si dimenticano. Al Cibali oggi s’affronteranno due squadre ferite, danneggiate dagli arbitri. Lo scempio del signor Gervasoni in Catania-Juventus, gli erroracci del signor Bergonzi in Fiorentina-Lazio.…

ROMA – Da Bergonzi a Mazzoleni, da Firenze a Catania, da una trasferta all’altra. La Lazio è ancora scottata, i pasticci del Franchi non si dimenticano. Al Cibali oggi s’affronteranno due squadre ferite, danneggiate dagli arbitri. Lo scempio del signor Gervasoni in Catania-Juventus, gli erroracci del signor Bergonzi in Fiorentina-Lazio. I tifosi siciliani organizzeranno una pañolada per protestare, i tifosi biancocelesti ancora schiumano rabbia. La Lazio chiede rispetto e un arbitraggio attento e sereno. Bergonzi ha fatto danni e anche Paolo Silvio Mazzoleni, l’arbitro di oggi, in passato sè reso protagonista di episodi contestati. Arbitrerà la Lazio per la prima volta in questa stagione (ultimo precedente Lazio-Napoli 3-1, 7 aprile scorso), nel maggio 2011 fece infuriare società e squadra. Si giocava Lazio-Juventus, vinsero i bianconeri con gol di Pepe. Sullo 0-0 fu negato un rigore a Floccari (fallo di Chiellini). A fine gara esplose Lotito, fu in quell’occasione che parlò di «tintinnio di manette». Paolo Silvio Mazzoleni è fratello di Mario Mazzoleni, l’ex arbitro che nel 2006 alzò un polverone. Concesse un’intervista al programma Striscia la Notizia, raccontò quanto segue: «Sono stato avvicinato dal designatore Mattei, il quale mi disse Ti raccomando la Lazio perché questi si stanno lamentando, tu sei un ragazzo intelligente, capiscimi». La Lazio diffidò Mediaset dal mandare in onda l’intervista, minacciò querela. Di Mario Mazzoleni al tempo si ricordava anche un arbitraggio pessimo: in un Lazio-Cagliari (21 gennaio 2006) annullò un gol a Cribari, decretò due espulsioni (Siviglia e Liverani). Due giorni dopo, il 23 gennaio, Lotito scrisse la famosa lettera a Carraro per lamentarsi dei torti arbitrali subiti.

Fonte: Il Corriere dello Sport

Rob.Ma. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy