SUPERCOPPA – Lazio vuole Pechino, la Juve New York

SUPERCOPPA – Lazio vuole Pechino, la Juve New York

ROMA – La guerra non è finita, ne è appena iniziata un’altra. Questione di soldi sull’asse Roma-Torino, questione di Supercoppa: a Pechino (10 agosto) la Juve non vuole andare perché ha programmato una tournée in America (finisce il 7 agosto a Miami), la Lazio sì, perché i 3,3 milioni cinesi…

ROMA – La guerra non è finita, ne è appena iniziata un’altra. Questione di soldi sull’asse Roma-Torino, questione di Supercoppa: a Pechino (10 agosto) la Juve non vuole andare perché ha programmato una tournée in America (finisce il 7 agosto a Miami), la Lazio sì, perché i 3,3 milioni cinesi (45% a testa ai club) non hanno stelle e strisce. I bianconeri vorrebbero infatti giocare a New York dove i compensi sono inferiori.Se le finaliste non si metteranno d’accordo, potrebbe pronunciarsi l’assemblea di Lega di lunedì.

Lotito strizza l’occhiolino all’”amico” Beretta e si appiglia alla clausola coi cinesi che prevederebbe la rinuncia solo in caso di preliminari di coppa (né Juve né Lazio devono farli). Agnelli replica: già l’anno scorso abbiamo dovuto rinunciare al tour, c’è una penale da pagare, e poi in Cina si può andare nel 2014. Il contratto con Pechino prevede infatti 3 Supercoppe in 5 anni e già ne sono state disputate due nelle ultime due edizioni. Ma la Lega tende comunque a dar ragione alla Lazio perché il rischio è quello che nella prossima stagione possa partecipare una squadra impegnata nei preliminari di Champions e l’organizzazione diventerebbe davvero complicata. Solo un passo indietro di Agnelli può garantire un triumvirato.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy