TIM CUP – Spalletti: ”Comportiamoci bene. Gabbo ci guarda”

TIM CUP – Spalletti: ”Comportiamoci bene. Gabbo ci guarda”

FLASH – Fanno scalpore, per grande sensibilità e dimostrazione di attaccamento alla città di Roma, le dichiarazioni dell’ex-allenatore giallorosso Luciano Spalletti ai microfoni di SkySport. Il suo è un appello accorato al senso di civiltà da mettere in mostra sugli spalti nel prossimo derby, attraverso un toccante e inaspettato ricordo…

FLASH – Fanno scalpore, per grande sensibilità e dimostrazione di attaccamento alla città di Roma, le dichiarazioni dell’ex-allenatore giallorosso Luciano Spalletti ai microfoni di SkySport. Il suo è un appello accorato al senso di civiltà da mettere in mostra sugli spalti nel prossimo derby, attraverso un toccante e inaspettato ricordo di Gabbo: “A volte io ho visto comportamenti non corretti nello sport, anche nella capitale. Li ho anche subiti. E’ bene che tutti si ricordino il sorriso di Gabriele Sandri, che dall’alto li guarda tutti. E’ un sorriso perso in maniera assurda. E’ un pensiero che sarà determinante per chi uscirà sconfitto”.

Tra gli altri argomenti, ha commentato la scelta baincoceleste di andare in ritiro: “Sia da giocatore che da allenatore ho sempre preferito evitare il ritiro, perchè insinua il dubbio che tu non sia un professionista, come se fosse una punizione o un avvertimento. È una decisione estrema. Io penso che una squadra per vincere deve lavorare al meglio e il meglio si tira fuori in assenza di tensione. Se una squadra decide da sola di andare in ritiro è un’altra questione. A me è capitato che i giocatori mi venissero a chiedere di andare in ritiro per fare gruppo e conoscersi meglio. Ma se è un’imposizione è evidente che c’è un pò di nervosismo”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy