UEFA – Platini provoca Lotito: ”Di cosa si lamenta? Preferisce punti in meno?”

UEFA – Platini provoca Lotito: ”Di cosa si lamenta? Preferisce punti in meno?”

ROMA – Durante una lunghissima intervista rilasciata alla gazzetta dello Sport, il presidente dell’Uefa Michel Platini ha trovato modo e maniera di parlare di Lazio, in un contorno di domande attinenti ai problemi di violenza e razzismo negli stadi. ecco quanto estrapolato della nostra redazione: È accettabile che in alcune…

ROMA – Durante una lunghissima intervista rilasciata alla gazzetta dello Sport, il presidente dell’Uefa Michel Platini ha trovato modo e maniera di parlare di Lazio, in un contorno di domande attinenti ai problemi di violenza e razzismo negli stadi. ecco quanto estrapolato della nostra redazione:

È accettabile che in alcune città ogni partita abbia un contorno di accoltellati?
“No, ma cosa c’entra col calcio? I mille stupidi che hanno fischiato Boateng mica erano lì per la partita? Potrei impedire alcune trasferte, per esempio. Ma posso controllare i turisti? E se si rivolgono ai bagarini? Mi spiace, preferisco accusare la sicurezza pubblica”.

Lotito si lamenta delle porte chiuse per la Lazio.
“C’è chi pensa di togliere punti. Cosa preferisce?”.

Parlando di Boateng: ha fatto bene a lasciare?
Benissimo. Però era un’amichevole. Fosse un torneo Uefa sarebbe giusto parlarne con l’arbitro e chiedere la sospensione. Loro hanno gli strumenti, devono usarli in casi così”.

Più facile contro gli scommettitori che contro i razzisti?
“Sì. Le scommesse sono un dramma, il calcio non è credibile, ma possiamo vincerle. Il razzismo è figlio anche della cultura del nazionalismo così forte in Europa”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy