V. Boas e Caulker: ‘Gazza leggendario’

V. Boas e Caulker: ‘Gazza leggendario’

ROMA – Dalla pancia dell’Olimpico, il Tottenham si prepara alla sfida contro i biancocelesti di Vladimir Petkovic. Lo fa attraverso le parole di due protagonisti diretti, nella tipica conferenza stampa della vigilia, dove Villas Boas si è aggiunto un tesserato. Dembelè è recuperato? Qual’è la situazione? “Dembele sta recuperando e…

ROMA – Dalla pancia dell’Olimpico, il Tottenham si prepara alla sfida contro i biancocelesti di Vladimir Petkovic. Lo fa attraverso le parole di due protagonisti diretti, nella tipica conferenza stampa della vigilia, dove Villas Boas si è aggiunto un tesserato.

Dembelè è recuperato? Qual’è la situazione?
“Dembele sta recuperando e spero che possa darci una mano domani. Parker ha fatto solo un leggero allenamento, speriamo di riuscire a portalo in buona condizione col tempo”.

Che modulo adotterà domani?
“Ultimamente abbiamo giocato con due punte, mentre in Europa League abbiamo giocato spesso con una sola punta. Sono due alternative valide, domani deciderò”.

Cosa pensa dell’esonero del suo collega e amico di Matteo?
“Conosco bene quel club e quel ruolo ma è molto difficile per me commentare. Credo che sia un momento difficile per lui ma gli auguro ogni bene possibile. Comunque ribadisco che è una loro decisione e preferisco non commentare. Se l’ho sentito? No,non ho avuto modo. Ovviamente le mie attenzioni sono rivolte sulla squadra e non credo di essere ora la persona adatta per dargli dei consigli sulla vita professionale”.

Con gli Spura avrà il tempo che non ha avuto al Chelsea di mostrare il suo gioco?
“Non posso rispondere perchè non dipende da me ma dal club. Da parte mia e della squadra posso dire che siamo concentrati esclusivamente a far bene”.

C’è una gap profondo tra sqadre inglesi e italiane?
“Domanda difficile. Lo scorso anno diverse squadre inglesi non sono riuscite a superare il primo turno ma non credo che questo possa modificare il futuro delle strategie dei club di Premier”.

Come valuterebbe il secondo posto nel girone?
“Chi vince domani sarà qualificato, pertantorisponderò  domani. Sicuramente sarà una gara decisiva per entrambe le squadre. La Lazio ha guadagnato più punti di noi, ha pareggiato al White Hart Lane e sta facendo bene in campionato.

La presenza di Gazza che effetto farà?
“E’ un giocatore importante per entrambi club che ha unito e fatto emozionare molta gente”.

Ancora bruciano i gol annullati all’andata?
“Voglio premettere che la Lazio ha giocato molto bene quella gara e quel modo di giocare gli ha fatto raccogliere molti punti in seguito. Domani per noi è importante vincere e qualificarci, quindi non penseremo a questo più che a vendicarci”.

E’ vero che era vicino alla Roma e che non avrebbe fatto giocare Totti?
“Ho parlato di questa situazione nella prima conferenza stampa a Londra. Ho parlato con Sabatini e Baldini, miei amici da tempo. Penso che la Roma abbia un allenatore che ispira molti tecnici, anche me. Non hanno iniziato come speravamo, ma sono una grande squadra”.

Cosa pensa dei cori razzisti dell’andata?
“La Uefa è intervenuta a suo tempo e non posso dire che non succederà di nuovo. Spero che domani si possa parlare solamente di calcio”.

Cosa pensa di Vladimir Petkovic?
“Da quando è arrivato alla Lazio i suoi risultati sono molto positivo. Propone un calcio molto offensivo e sta raccogliendo degli ottimi risultati.  Non ero a conoscenza della sua carriera in precedenza, ma per me è stata un’ottima opportunità averlo conosciuto. Posso dire che ha una mentalità vincente”.


PRENDE PAROLA CAULKER
:

Che momento stai vivendo?
“Sono stato molto fortunato, ho avuto la possibilità di giocare ultimamente e sto migliorando di partita in partita. La nazionale? Un’esperienza che mi aiuta a crescere”

Conosci Paul Gascoigne?
“L’ho sempre visto come una leggenda, è stato un giocatore fantastico”.

Hai visto la Lazio di Torino? Che gara ti aspetti?
“Penso che sarà una gara difficile ma comunque siamo pronti e abbiamo preparato la partita nei migliori dei modi. Ad ogni modo sappiamo di poter vincere la partita. E’ importante giocare contro una squadra come la Lazio che ha grandi giocatori come Klose ci può dare dei problemi. Ma per me è molto importante giocare partite del genere per acquisire esperienza internazionale”.

Qualcun altro da temere oltre Klose?
“La Lazio ha molti buoni giocatori, specialmente sulle fasce. Nella gara di andata siamo riusciti a mantenere la porta inviolata, speriamo di fare la stessa cosa domani”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy