Yilmaz: ‘Difficile contro Petkovic. La mia scelta..’

Yilmaz: ‘Difficile contro Petkovic. La mia scelta..’

Galatasaray-Lazio è alle spalle, e Burak Yilmaz ne parla. Non ha lasciato grandissime impressioni come goleador, ma, premettendo che la sua preparazione è iniziata molto tardi, Yilmaz ha fatto capire di essere un vero ‘toro’ dell’attacco. 30-40 metri di movimento ad ogni azione che sconquassano difese avversarie e danno un…

Galatasaray-Lazio è alle spalle, e Burak Yilmaz ne parla. Non ha lasciato grandissime impressioni come goleador, ma, premettendo che la sua preparazione è iniziata molto tardi, Yilmaz ha fatto capire di essere un vero ‘toro’ dell’attacco. 30-40 metri di movimento ad ogni azione che sconquassano difese avversarie e danno un imprinting fondamentale alla tattica del proprio centrocampo. E’ tornato a parlare in Turchia del match contro la Lazio: “Non era facile giocare contro Petkovic. Sapevo delle caratteristiche della sua difesa. Chiede molta aggressività e fa risalire la squadra velocemente. Tutte cose che avevo già sperimentato quando era al Samsunspor. Inoltre al momento non sono ancora al massimo della forma. Nella mia scelta di andare al Galatasaray è stato molto importante il mio migliore amico, Selcuk Inan. Spero possa presto innescare qualche mia marcatura. Sono sincero. Andar via dalla Turchia ce l’avevo in testa ormai, anche se avevo il cuore fermo. Non è facile lasciarti indietro amici e luoghi familiari. Sono comunque orgoglioso di poter ancora lavorare in questa nazione, e cerco di essere felice in questo paese”.

Mirko Borghesi

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy