Mauro Zarate, sarà ancora Lazio!

Mauro Zarate, sarà ancora Lazio!

ROMA – Da giorni si rincorrono voci sull’addio di Mauro Zarate. L’attaccante argentino ha avuto poche occasioni per mettersi in mostra. Nel ritiro di Auronzo era tornato tirato a lucido, credeva fermamente di ritagliarsi un ruolo importante in uno schieramento, il 4-1-4-1, che vede Klose titolare inamovibile. Eccolo allora impegnarsi,…


ROMA – Da giorni si rincorrono voci sull’addio di Mauro Zarate. L’attaccante argentino ha avuto poche occasioni per mettersi in mostra. Nel ritiro di Auronzo era tornato tirato a lucido, credeva fermamente di ritagliarsi un ruolo importante in uno schieramento, il 4-1-4-1, che vede Klose titolare inamovibile. Eccolo allora impegnarsi, riversare in campo quella tecnica in grado di farlo emergere agli occhi di Petkovic come vice del ‘Panzer‘. I gettoni di presenza, però, sono merce rara per il talento di Haedo.

Prima Floccari, poi Kozak, gli vengono preferiti. Contro il Panathinaikos, al ritorno, Zarate sforna una prestazione convincente, ma non basta. Il primo anno, incredibile, pesa oramai come la spada di Damocle sulle spalle del numero 10. Nulla gli viene perdonato. Gli occhi diventano una sottile fessura, concentrati sulle movenze dell’argentino. Serve continuità, non può averla con Klose. Vederlo come prima punta, come alternativa pronta, sembra di chiedere la luna. Ed allora ecco Liverpool e Stoke City, ma non solo. Fenerbahce e Galatasaray sono dietro l’angolo.

Tante squadre lo vogliono, i tifosi laziali restano divisi. Nel profondo del cuore, tanti ancora sperano nella giocata alla ‘Maurito‘. Tanti vorrebbero vederlo nuovamente sorridente, dribblare due uomini e calciare potente sul secondo palo. Ci sarà ancora tempo.

Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla redazione di Cittaceleste.it, Mauro Zarate non si muoverà infatti a Gennaio. Non ci sono infatti sostanziali novità nello status del calciatore argentino all’interno della rosa attuale. E’ quasi impossibile che si muova ora, visto che la scadenza di contratto è oramai prossima. Servirebbe l’offerta indicibile. Manca un anno e mezzo, resterà alla Lazio, a Giugno ci si siederà al tavolo per analizzare nuovamente la situazione. Oramai, però, il numero 10 sarà al suo ultimo anno. Addio, o ultima chance. Si vedrà. Nella Petko-creatura, Maurito crede ancora. Credendo in se stesso, con la gente a sostenerlo, sogna l’ultimo, eccezionale, colpo di coda.

M.B.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy