ZOOM – Conti in rosso per la Lazio

ZOOM – Conti in rosso per la Lazio

Conti in rosso ma la chiara intenzione di rafforzare la squadra per il prossimo campionato. Il Consiglio di gestione della S.S. Lazio ha approvato la relazione finanziaria trimestrale consolidata per il periodo che intercorre tra il 1 gennaio 2013 e il 31 marzo 2013. L’utile netto è in perdita di…

Conti in rosso ma la chiara intenzione di rafforzare la squadra per il prossimo campionato. Il Consiglio di gestione della S.S. Lazio ha approvato la relazione finanziaria trimestrale consolidata per il periodo che intercorre tra il 1 gennaio 2013 e il 31 marzo 2013. L’utile netto è in perdita di 2.9 milioni di euro. Bilancio in negativo, la notizia si è sparsa nella giornata di ieri, è la terza volta consecutiva che la Lazio chiude con il segno meno. La prima perdita (5.02 milioni di euro) fu approvata il 14 novembre del 2012 nel trimestre luglio-settembre. La seconda è stata sancita dalla semestrale chiusa al 31 dicembre 2012 con un risultato netto negativo di 6.56 milioni di euro, un dato spiegato con «la volontà di non accettare offerte importanti per non indebolire la squadra» e con le difficoltà incontrate «nel diminuire il numero dei giocatori» della rosa.

Si tratta di dati importanti ma non allarmanti. Lotito è pronto a investire sul mercato, lo farà a partire da giugno, la Lazio sarà protagonista. Una squadra sempre più forte e pronta a lottare per traguardi importanti. Molto più competitiva di quella ammirata in questa stagione, è l’obiettivo primario della società. Tanti nomi sotto osservazione, molteplici le piste monitorate in questi ultimi mesi. Qualcuno andrà via, il rischio di perdere uno dei big (Lulic, Radu, Marchetti, Hernanes) è alto, una cessione importante probabilmente avverrà.

Ma prima sono in programma diversi colpi: Felipe Anderson-Biglia è la coppia che fa sognare. La trattativa per il brasiliano è sempre in piedi, è una possibilità importante, i contatti con il Santos sono frequenti. Tra i due club l’accordo c’è da tempo, è tutto fatto anche con l’entourage del calciatore, l’unico ostacolo resta il fondo inglese proprietario di una parte del cartellino. A fine stagione il diesse Tare dovrebbe volare in Brasile per sbloccare la situazione, il giovane fantasista è il primo nome sulla lista.

Tra i desideri spicca anche Lucas Biglia, centrocampista argentino e capitano dell’Anderlecht. Classe ’86, ha una clausola di 8 milioni di euro, l’ostacolo maggiore è rappresentato dai bonus che il calciatore chiede sull’ingaggio. La Lazio avrebbe già strappato un sì di massima al suo agente, ma la concorrenza è spietata e le difficoltà aumentano.

Sempre per il centrocampo da non sottovalutare l’operazione Kone: il mediano del Bologna piace molto a Petkovic, i dirigenti biancocelesti vorrebbero prenderlo in comproprietà, è un affare caldo che potrebbe andare in porto da un momento all’altro. Per l’attacco occhi puntati in Belgio: Suarez, Bacca e Mbokani. Ma in pole position c’è sempre Alessandro Matri della Juventus, l’unica e vera alternativa a Klose. Tante novità arriveranno dalla difesa. Tare e Lotito sono a caccia di due centrali di prospettiva, giovani di qualità da lanciare nel calcio italiano. Dias tornerà in Brasile, il rinnovo di Biava resta un mistero, Cana e Ciani non bastano. Bisognerà intervenire in fretta, i nuovi difensori potrebbero arrivare dal Sudamerica. Nonostante i conti in rosso.

Fonte: Il tempo

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy