• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Ag. Milinkovic: “Sergej ha perso il volo, con la Lazio rapporti ottimi”

Ag. Milinkovic: “Sergej ha perso il volo, con la Lazio rapporti ottimi”

di cittacelesteredazione

AGGIORNAMENTO 10.20 – Nessun giallo dietro al mancato arrivo di Sergej Milinkovic-Savic a Roma stamane. Stando a quanto riferito dal suo agente Mateja Kezman a TMW, infatti, il centrocampista avrebbe soltanto perso l’aereo che lo avrebbe dovuto riportare nella Capitale: “Sergej ha perso il volo per via di un brutto incidente stradale verificatosi a Belgrado, che ha causato un blocco del traffico. Non ci sono assolutamente problemi, domani sbarcherà a Roma e comincerà con i test medici e poi con la preparazione. Mi fa piacere che ci sia tanta attenzione sul ragazzo, ma tra me e la società c’è davvero un ottimo rapporto”.

ROMA – Il suo futuro è ormai un rebus. Milinkovic-Savic doveva tornare oggi a Roma, le visite mediche erano fissate per questa mattina, ma il serbo non si è presentato. Difficile capire ora se si tratta di un semplice ritardo concordato con la società, oppure se dietro ci sono ragioni di mercato. Fonti interne alla Lazio fanno sapere che Sergej è atteso nella clinica di riferimento biancoceleste domani mattina, insieme ai nuovi acquisti Correa e Badelj. Prima le visite, poi un vertice con la società e Inzaghi per capire il suo immediato futuro. Tanti top club su di lui, ma nessuna offerta concreta che si avvicini alle richieste di Lotito. Il Real Madrid è concentrato su Hazard, il Chelsea su Rugani e Higuain, ma nessuno si è dimenticato di Milinkovic. Il tempo però stringe, e la Lazio non ha intenzione di venderlo a una settimana dalla chiusura del mercato. Insomma, il futuro è adesso, scatta l’ora della verità per Milinkovic. Restare o non restare, è questo il dilemma.

Calciomercato Lazio, il talento biancoceleste pronto a rimanere!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy