Agostinelli: “I big vanno confermati”

Agostinelli: “I big vanno confermati”

L’ex centrocampista biancoceleste ha parlato della partita di ieri in esclusiva per Radiosei, soffermandosi sugli episodi arbitrali

ROMA –  Andrea Agostinelli è intervenuto ai microfoni di Radiosei per dire la sua riguardo la sconfitta di ieri contro l’Inter e le dichiarazioni di Inzaghi sulla permanenza dei big biancocelesti: “Orrori arbitrali ieri sera, soprattutto quello su Keita. La Lazio non era partita male ma quando ci sono episodi negativi, se non ci sono obiettivi si fa fatica a reagire. Inconsciamente il giocatore non riesce a tenere alta la concentrazione, quindi dopo la finale di Coppa Italia la squadra ha lasciato qualcosa per strada. A Crotone ci sarà un ambiente infernale: i calabresi giocheranno alla morte perché l’Empoli a Palermo non se la porta da casa. Per i biancocelesti perdere il quarto posto può essere una motivazione importante. Lo Scida poi è come una gabbia, un campo dove la palla non va mai fuori”.

LE PAROLE DI INZAGHI

“La forza di un allenatore si conquista giorno dopo giorno e quando le cose vanno bene il coltello è dalla parte del manico. Simone credo che dica cose vere, indipendentemente dal momento, perché prima o poi le milanesi torneranno grandi. Importante è confermare i punti di forza come i 40 gol di Immobile e Keita. La Lazio deve rafforzarsi a centrocampo e sugli esterni di difesa, ovviamente se va via de Vrij anche un centrale. Una punta di riserva deve essere acquistata, ma sui titolari la squadra sta bene. Il Papu Gomez lo prenderei subito”. Anche l’ex arbitro Pieri si è espresso sull’arbitraggio di ieri: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy