Juve-Lazio, Allegri: “Inzaghi è furbo, non sarà facile”

Juve-Lazio, Allegri: “Inzaghi è furbo, non sarà facile”

Il tecnico bianconero è conoscente delle insidie della sfida, ed è ancora incerto sulla formazione da schierare

ROMA – Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, intervenuto in conferenza stampa, ha parlato della finale di coppa Italia contro la Juve. Ecco le sue parole riportate da Juvenews.eu: “Nell’arco della stagione ci sta il calo di tensione, poi purtroppo è capitato domenica contro la Roma. Vedendo il calendario a inizio stagione avrei messo la firma per arrivare a Roma con 4 punti di vantaggio, ci siamo arrivati con sette punti e siamo andati oltre le più rosee aspettative. Avevamo un calendario difficilissimo nel finale di stagione, ero preoccupato e ora dobbiamo pensare solo a vincere con la Lazio. Poi penseremo al Crotone”.

FORMAZIONE

Sul modulo ci sono ancora diversi dubbi: “Devo decidere stasera se giocare con Barzagli o Dani Alves, dipende anche dalle condizioni fisiche dei giocatori offensivi. Sicuramente la Juve farà una partita molto attenta, su questo non ci piove. Dybala? Lo stiamo gestendo per questo problemino al flessore, devo essere sicuro che non succeda niente. Devo valutare sia Mandzukic che Dybala, gli altri stanno tutti bene. Dopo stasera deciderò la formazione, sicuramente ci saranno undici giocatori in grado di fare bene”.

dybala

LAZIO PERICOLOSA

Allegri è consapevole della pericolosità degli avversari: “La Lazio sta facendo una grande stagione, non sarà facile. Fortunatamente nell’ultimo periodo abbiamo avuto avversari simili a livello offensivo, Keita e Felipe Anderson hanno caratteristiche tecniche simili a Mbappé. Immobile invece lo conosciamo tutti, la Lazio gioca molto in verticale e sta facendo una grande stagione. Complimenti a Inzaghi e al gruppo di giocatori storici che hanno trainato la squadra. Per vincere gli episodi che decideranno la partita dovremo avere più voglia dei biancocelesti, non solo a parole ma anche nei fatti, come facciamo da tanto tempo. Sicuramente Keita e Milinkovic-Savic sono due giocatori importanti, in una rosa di qualità e giovane come quella biancoceleste. Bisogna fare i complimenti ad Inzaghi, è molto furbo e sicuramente farà tanta strada. Non si perde in chiacchiere”. Anche Bonucci ha parlato della sfida con la Lazio: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy