Almeyda: “Grande Lazio, è unica. Biglia rimani ed entra nella storia!”

Almeyda: “Grande Lazio, è unica. Biglia rimani ed entra nella storia!”

Felipe Anderson tinge di verdeoro la Lazio, la sua, invece, aveva un marchio di fabbrica Argentino. Matias Almeyda, in diretta su Radio IES, commenta il momento della sua Lazio che continua a seguire ogni domenica: “Seguo sempre la Lazio e vedo tutte le partite. Mi piace molto come gioca, al…

Felipe Anderson tinge di verdeoro la Lazio, la sua, invece, aveva un marchio di fabbrica Argentino. Matias Almeyda, in diretta su Radio IES, commenta il momento della sua Lazio che continua a seguire ogni domenica: “Seguo sempre la Lazio e vedo tutte le partite. Mi piace molto come gioca, al momento esprime il gioco più bello in serie A. Contro la Fiorentina è stata una prestazione magnifica. C’è soltanto una parola per descrivere quella gara: perfetta. Biglia è un grande giocatore sono contento che un argentino giochi nella squadra che è stata così importante per me e tanti altri connazionali. Lui al momento è uno dei giocatori più importanti e completi della nostra nazionale. Biglia avrebbe giocato anche nella nostra Lazio, sarebbe andato in panchina e avremmo giocato io e Lucas (ride, ndr). Ho sentito che ci sono offerte per lui, io gli do un consiglio, la Lazio è unica. Per un giocatore la cosa più bella è rimanere nella storia di un club. Biglia è giovane e rimanendo a Roma ha la possibilità di vincere qualche trofeo da protagonista vivendo un’emozione unica e restando per sempre nella storia.

 

 

 

Roma è una città fantastica e i tifosi biancocelesti sono meravigliosi, poi tra qualche anno avrà modo di provare altre esperienze. Felipe Anderson è molto bravo, sta dimostrando il suo valore e ha potenzialità pazzesche. Il futuro è suo, la Lazio può costruire intorno al Brasiliano una squadra vincente come fu la nostra. Da tifoso della Lazio mi auguro che possa tornare subito in Europa e lui sia il perno dei prossimi trofei. La Lazio ha investito meno della Roma quindi assume ancor più valore quello che sta facendo e la classifica parla chiaro. La Lazio deve continuare con questa tranquillità e fiducia con la consapevolezza di aver fatto un lavoro incredibile. Pioli è stato bravissimo. La Lazio dal ’95 al 2000 è stata la squadra ambita da tutti i calciatori del mondo. Io mi auguro che possa tornare presto ad esserlo nuovamente. Io continuo a lavorare portando avanti il mio progetto con il Banfield e sono pronto per tornare in Italia. E’ sempre il mio sogno poter tornare in Italia visto mi è rimasta nel cuore. Solo alla Roma non andrei mai. Il sogno è la Lazio perchè fa parte del mio cuore, ma accetterei anche altre proposte, eccetto la Roma”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy