Anelka: “Grazie Lazio. Se continuo a giocare…”

Anelka: “Grazie Lazio. Se continuo a giocare…”

AGGIORNAMENTO ORE 16.21 – Anelka su twitter: “Grazie alla Lazio e a tutti gli altri club che mi hanno cercato negli ultimi giorni. Ci vediamo la prossima estate se deciderò di continuare. La domanda, comunque, è: perchè dovrei lasciare il mio club e l’inghilterra? Qui sono felice e non ho…

AGGIORNAMENTO ORE 16.21 – Anelka su twitter: “Grazie alla Lazio e a tutti gli altri club che mi hanno cercato negli ultimi giorni. Ci vediamo la prossima estate se deciderò di continuare. La domanda, comunque, è: perchè dovrei lasciare il mio club e l’inghilterra? Qui sono felice e non ho fatto nulla di sbagliato. E’ il tempo di restare concentrato sul calcio e sul mio club. Voglio dare il massimo come ho sempre fatto.” (Foto in basso)

AGGIORNAMENTO ORE 8.00 – Lazio-Anelka: secondo il Corriere dello Sport stamane in edicola, non è ancora finita, come sembrava sabato, quando Lotito si era ritirato, ascoltando le richieste della punta del West Bromwich Albion. Un anno e mezzo di contratto da tre milioni totali di ingaggio. Un’enormità per un’operazione che assume di nuovo i contorni della scommessa, perché a marzo compirà 35 anni e nelle ultime tre stagioni Anelka ha segnato pochissimo. Ha fallito alla Juve, in precedenza era andato ad arricchire il contocorrente in Cina. E’ stato un grande attaccante, negli ultimi mesi in Premier League ha dato dei segnali di risveglio, questo era il motivo per cui la Lazio lo stava valutando. Come operazione last minute, dai costi e dai rischi contenuti, per pochi mesi, poteva (o potrebbe) avere un significato. Così Lotito aveva proposto un contratto per terminare la stagione. Anelka ha detto no, ma quando ha capito che la Lazio si era ritirata, si è rifatto vivo a Formello. Il tira e molla classico di una trattativa, come veniva dipinta ieri dall’Equipe, informatissima sulla situazione dell’ex attaccante della nazionale. Un tipo tosto e dal carattere esuberante, difficile da controllare. In Inghilterra, dopo la doppietta realizzata il 28 dicembre contro il West Ham, aveva festeggiato con un gesto antisemita. Accuse sempre respinte dal francese, ma sta terminando l’inchiesta della Football Association: domani il giudice sportivo inglese deciderà se condannarlo o meno a una squalifica. Può darsi che Lotito stia aspettando anche il verdetto. Porterebbe alla Lazio soltanto un giocatore senza macchie e che non potesse essere etichettato male, gettando un’ombra sull’immagine della società. Un’assoluzione lo avvicinerebbe, rendendo possibile l’operazione. Nei giorni scorsi, quando era trapelata la notizia del nome di Anelka proposto alla Lazio, la comunità ebraica di Roma era insorta.

 

 

ROMA – Si andava verso il si. Anelka – Lazio, l’operazione era veramente in dirittura d’arrivo. A svelare i retroscena della trattativa, in serata, è stata RMC Sport: “Sotto inchiesta dalla FA, Anelka pensava veramente di lasciare l’Inghilterra. A 34 anni cercava una proposta che suscitasse la sua curiosità. Quando bussò la Lazio si senti mosso dall’orgoglio. Poteva tentare nuovamente la fortuna in Italia dopo il fallimento alla Juventus. Niente male come opportunità per un calciatore di 34 anni. L’accordo era stato trovato, ma poi l’inconveniente che ha congelato tutto è statata la richiesta finale del calciatore alla Lazio: un contratto pluriennale. Il club romano ha respinto la proposta e ha iniziato a guardarsi attorno”. Scelta saggia o no, sarà un calciomercato giunto agli sgoccioli a rivelarlo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy