Battuta sul Tavernello, Caressa chiede scusa ai laziali: “Era rivolta all’Udinese…”

Battuta sul Tavernello, Caressa chiede scusa ai laziali: “Era rivolta all’Udinese…”

di cittacelesteredazione

ROMA- Una battuta poco gradita, che continua a creare dibattito. Ieri sera dopo il derby, negli studi del “Club” programma condotto dal noto giornalista Sky Fabio Caressa, Vialli ha posto una domanda a Inzaghi, ovvero come si risolleva il morale di una squadra dopo una disfatta come quella di Salisburgo. Prima della risposta del mister biancoceleste però si è sentito distintamente uno degli opinionisti dire “Tavernello”, scatenando le polemiche. Questa mattina proprio Caressa è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia per fare chiarezza sulla vicenda: “La battuta sul Tavernello durante l’intervista a Simone Inzaghi di ieri sera dopo il derby, non era riferita alla Lazio bensì all’Udinese di Oddo. Mentre Vialli poneva la questione a Simone, abbiamo pensato in quel momento in studio alla squadra friulana che è alla nona sconfitta consecutiva non considerando minimamente la squadra biancoleleste che al contrario, con Beppe Bergomi in prima fila, dalla seconda giornata di campionato abbiamo candidato come pretendente ad un posto per la prossima Champions League, oltre che sostenuto nell’appassionante quanto sfortunato cammino in Europa. Non ricordo chi sia stato in quel momento preciso a parlare sottovoce avendo in diretta i microfoni sempre aperti, ma non esiste e non deve esistere nessun caso. Tuttavia, chiedo scusa ai tifosi laziali qualora si fossero sentiti chiamati in causa“.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: 

COREOGRAFIA STORICA DELLA NORD

DERBY AD ALTA TENSIONE IERI SERA

Seguici anche su Facebook!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy