Biava lascia: “Grazie a tutti, sogno l’Atalanta”

Biava lascia: “Grazie a tutti, sogno l’Atalanta”

AGGIORNAMENTO ORE 9.18 – «Non sono mai riuscito a giocare nell’Atalanta, ora sarebbe il coronamento della mia carriera». Giuseppe Biava ha da poco salutato la Lazio, tra un mese sarà disoccupato per sua scelta ma sogna una chiamata da Bergamo. Lei ha detto no alla Lazio che le garantiva un…

AGGIORNAMENTO ORE 9.18 – «Non sono mai riuscito a giocare nell’Atalanta, ora sarebbe il coronamento della mia carriera». Giuseppe Biava ha da poco salutato la Lazio, tra un mese sarà disoccupato per sua scelta ma sogna una chiamata da Bergamo.

Lei ha detto no alla Lazio che le garantiva un futuro anche quando smetterà i panni del calciatore: scelta coraggiosa e controcorrente.

«A un ingaggio sicuro ho preferito la mia famiglia. Era da un po’ che ci pensavo, è stata una scelta sofferta ma inevitabile. Tutti mi hanno dato del matto, anche Lotito che mi aveva già offerto un anno di contratto e un ruolo in futuro nella Lazio: mi chiamava ogni settimana per farmi cambiare idea. Alla Lazio sono stato benissimo, ma cominciava a pesarmi la lontananza da mia moglie e da mia figlia Grace. A 37 anni il mio unico desiderio è riavvicinarmi a casa».

Dopo l’ultima partita ha detto che sognava l’Atalanta.

«E lo ribadisco :sarebbe un sogno. E sarebbe anche il massimo per me che da ragazzo l’ho solo sfiorata più volte. Giocavo nel Cenate Sotto con i gemelli Zenoni. Abbiamo fatto tanti provini per l’Atalanta, anche dei tornei: loro li presero subito, i miei non andarono così bene». (ecodibergamo.it)


 

Giuseppe Biava lascia la Lazio. L’annuncio ufficiale è arrivato dallo stesso difensore biancoceleste, che ha voluto salutare tifosi e ambiente con un comunicato ad hoc.

Dopo quattro anni e mezzo lascio la Lazio. Voglio ringraziare tutti, dai magazzinieri al Presidente, dai dipendenti della società ai tecnici, dai dirigenti ai collaboratori del club. Un grazie particolare va ai miei compagni di squadra, con i quali ho avuto l’onore e il piacere di vivere questo momento importantissimo della mia carriera“, si legge nella nota diffusa da Biava.

Un pensiero speciale ai tifosi – prosegue il comunicato – con loro ho provato emozioni uniche, irripetibili e indimenticabili che porterò per sempre nel mio cuore. Grazie Lazio“. Un saluto davvero sentito per Biava, in biancoeceleste dal gennaio 2010, per un addio che era nell’aria già da qualche tempo.

La sua prossima squadra, salvo colpi di scena, dovrebbe essere l’Atalanta: un modo per riavvicinarsi a casa per il difensore classe ’77, bergamasco di Seriate. Anche il Chievo di Corini, ex compagno di squadra ai tempi del Palermo, è sulle tracce di Biava, che lascia la Lazio e la Capitale con uno score di 148 presenze totali, condite da 6 reti. Al suo attivo la Coppa Italia 2013. (Goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy